menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

I veterani dello sport incontrano gli amministratori della Bassa Romagna

Ai nove Comuni della Bassa Romagna è stata consegnata una targa per rinnovare il sodalizio fra sport e territorio

La presidente dell'Unvs - Sezione Bassa Romagna Maria Assunta Ravaglia e alcuni membri del Consiglio hanno incontrato sindaci e assessori dei nove Comuni della Bassa Romagna e consegnato loro una targa per rinnovare il sodalizio a collaborare per portare nelle società sportive e nella scuola i valori cardine dello sport.

L’Unione nazionale veterani dello sport (Unvs) è un’associazione costituitasi nel 1954 e riconosciuta dal Coni come associazione benemerita. Oggi conta 130 sezioni, tra cui una in Bassa Romagna, e si propone di tenere vivo lo spirito e la passione dello sport, riunendo tutti coloro che credono nello sport come elemento educativo per guidare i giovani e promuove iniziative agonistiche, tecniche, educative, formative, culturali e ricreative.

A un anno dalla nascita, la sezione bassoromagnola dell'Unvs è composta da oltre 50 soci e annovera diversi dirigenti sportivi tutt’ora operativi e altrettanto ex, insegnanti di educazione fisica, medici, professionisti: il loro obiettivo è quello di mettersi a disposizione delle società sportive e del mondo della scuola.

"Purtroppo l’emergenza Covid non ha permesso all’associazione di attuare i progetti in cantiere pere il 2020 - ha dichiarato la presidente Maria Assunta Ravaglia -, ma ha cercato di continuare l’attività di relazione tra i soci e di programmazione di attività, utilizzando i nuovi mezzi di comunicazione".

"Ringraziamo i soci dell'Unvs per questo gesto simbolico di vicinanza che racchiude l'impegno costante e assiduo di questa associazione nel voler promuovere i valori più genuini dello sport - ha dichiarato il sindaco Daniele Bassi, vicepresidente dell'Unione dei Comuni della Bassa Romagna e referente per lo Sport -. Siamo certi che in futuro potremo recuperare i tanti progetti che abbiamo dovuto sospendere a causa del Covid".


 

Argomenti
Condividi
In Evidenza
social

Dall'Antica Roma al terzo millennio: il mito eterno dei Lom a Merz

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

RavennaToday è in caricamento