Sport

Il 2019 dell'Alfonsine si chiude col ko contro il Mezzolara

Il calcio è fatto di episodi, certo, ma oggi la dea bendata sembra aver voluto voltare le spalle al team di casa.

Le feste sono migliori se affrontate col giusto spirito. Purtroppo i biancazzurri di Mattia Gori non riescono a chiudere l’anno solare nel modo in cui avrebbero voluto, ovvero con un risultato utile. Il calcio è fatto di episodi, certo, ma oggi la dea bendata sembra aver voluto voltare le spalle al team di casa. Il campo è al limite della praticabilità, nonostante il super lavoro del personale addetto, e produrre gioco diventa assai difficile: bisogna affidarsi ad un calcio più gretto, e anche all’amata fortuna (che non guasta mai). Il buon Carroli non sbaglia nulla, ed è sfortunato nell’episodio del gol, in cui il pallone non rimbalza e resta lì, pronto per il secondo tentativo di Sala che da quella distanza non può sbagliare. L’assenza dei centrali titolari (lo squalificato Bertoni e il lungodegente Giacomoni) non aiuta, anche se Hysa non demerita affatto. Ricci Maccarini continua a disegnare parabole invitanti, ma la deviazione giusta non arriva mai. Derjai lotta per tutto il campo come lui sa fare, e il trio offensivo Innocenti-Saporetti-Santucci non trova la via del gol ma si fa sentire. Esordio del nuovo acquisto De Rose, che entra al 66’. La cronaca. Al 5’ punizione battuta da Ianniello, ma Carroli neutralizza il tiro con i pugni senza grossi problemi. Al 15’ tentativo di Kharmoud da fuori, ma è un’altra respinta facile per il numero uno biancazzurro. Al 17’ punizione di Ricci Maccarini da metà campo, spizza Riccardo Innocenti per Saporetti, che si tuffa per colpire di testa, ma la palla esce a lato. Al 23’ altra punizione di Ricci Maccarini, testa di Riccardo Innocenti, ma palla troppo debole per rappresentare un pericolo. Il match tende ad addormentarsi, finchè si arriva al 44’ con il tentativo di Sala da fuori, con palla che arriva ancora debolmente nelle mani di Carroli. Secondo tempo. Dopo quattro minuti l’azione che porta in vantaggio gli ospiti: palla in mezzo, tentativo di Sala, respinta di Carroli con palla che si ferma poco lontano, e ribadisce in rete lo stesso numero 9. Al 64’ doppio tentativo del Mezzolara, prima con un’azione che ha visto il pallone finire dalle parti di Carroli e venire respinto di piede, poi Sereni si destreggia in una rovesciata che arriva lentamente dal numero uno di casa. Al 74’ cerca la porta Roselli ma non ha fortuna, palla dal limite calciata da Kharmoud, ma Carroli blocca. Al 76’ tentativo di De Lucca, Carroli respinge, palla a Rizzi che prova il diagonale ma colpisce clamorosamente il palo. All’87’ palla in profondità per Tavolieri, Malagoli esce e riesce ad agguantare il pallone per primo. All’89’ contropiede di Rizzi, supera il suo marcatore, palla in mezzo per Negri, il tiro, ma Carroli chiude bene lo specchio e respinge.  

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Il 2019 dell'Alfonsine si chiude col ko contro il Mezzolara

RavennaToday è in caricamento