menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Il Legnago punge il Ravenna: per i giallorossi è il secondo ko di fila

Al Legnago è bastata la rete di Zanoli, al 46esimo del primo tempo, per trovare la prima vittoria in serie C

Secondo passo falso consecutivo in campionato del Ravenna. Al Legnago è bastata la rete di Zanoli, al 46esimo del primo tempo, per trovare la prima vittoria in serie C. Ad inizio della ripresa la squadra di Giuseppe Magi ha avuto l'opportunità di pareggiare i conti, ma il bel destro di Martignago, deviato da Pizzignacco, si è stampato contro il palo. Da lì in poi sono stati i padroni di casa ad aver la chance per chiudere il match. I bizantini non hanno trovato il bandolo della matassa, faticando contro un Legnago ben disposto in campo. "L’avevamo preparata in un modo, ma non siamo riusciti ad interpretarla come l’avevamo impostata più per merito del Legnago che per demerito nostro - afferma Magi -. Il rammarico è che la squadra non ha reagito alle difficoltà ma le ha subite, non riuscendo ad invertire la rotta. Domani ci metteremo subito al lavoro per analizzare gli errori e lavorare per ritrovare la prestazione già mercoledì per riscattarci".

Approccio troppo timido per i giallorossi a Legnago, padroni di casa apparsi più in palla soprattuto dal punto di vista della mentalità e dell’aggressività, trovano il vantaggio al termine del primo tempo e nella ripresa legittimano il risultato. Il primo tempo si apre con il Legnago molto alto che cerca di chiudere il Ravenna sulla difensiva, giallorossi attenti, ma che soffrono in particolare sul fronte sinistro. Primo sussulto della gara al 11’ con Bondioli di testa da corner alto sopra la traversa difesa da Raspa. Il giovane portiere giallorosso si supera al 23’ Giacobbe scappa sulla sinistra ed incrocia, ma il tuffo del numero 22 è provvidenziale. Ravenna che difende e risponde al 25’ con una velenosa punizione di Ferretti che sorvola l’incrocio. Buona fase quella centrale per i giallorossi, che al 30’ scendono con il nuovo arrivato Martignago, ma il suo traversone basso non trova nessun compagno a deviare.  Il finale di primo tempo è di stampo bianco azzurro, prima sugli sviluppi di un corner con il tiro di Perna che sorvola la traversa, poi sullo scoccare del minuto di recupero sempre con l’esperto difensore  che è più lesto di tutti a concludere a rete su un calcio di punizione proveniente dalla sinistra della difesa giallorossa.

La ripresa si apre con Fiorani e Perri per Bolis e Zanoni. La verve dei nuovi entrati si fa subito sentire ed il Ravenna prova a riacciuffare il pareggio. Al 5’ è Franchini che trova Martignago dentro l’area, la girata della punta è repentina, ma lo è altrettanto la risposta dell’estremo difensore biancazzurro. Ma si tratta di un fuoco di paglia, la ripresa si incanala nuovamente sui ritmi imposti dai padroni di casa, che mantengono il possesso e collezionano svariati corner sui quali arrivano pericoli dalle parti di Raspa, che si dimostra sempre attento. Al 25’ è Grandolfo che ci prova con un gran sinistro che sfiora il palo. Magi prova a giocare la carta a sorpresa Caidi al centro dell’attacco negli ultimi 10 minuti, ma pur alzando il baricentro della squadra le occasioni non arrivano ed il risultato scivola sul definitivo 1 a 0. Un passo indietro per i ragazzi di Magi che già mercoledì saranno chiamati al riscatto contro la Vis Pesaro.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Giardino

Come dare nuova vita al giardino con il Bonus Verde 2021

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

RavennaToday è in caricamento