menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Il Pala De Andrè si annuncia una bolgia per la sfida contro Udine

A fare visita all'OraSì arriva infatti una delle squadre più attese del campionato

Grande e interessante sfida, domenica alle 18 in un Pala De Andrè che si preannuncia assai gremito per l'importante occasione. A fare visita all'OraSì arriva infatti una delle squadre più attese del campionato, quella G.S.A Udine che era partita con il chiaro obiettivo di lottare per il salto di categoria ed è attualmente in chiara ripresa, anche grazie all'arrivo del coach 'profeta in patria' Alberto Martelossi, dopo un momento di appannamento e alcune sconfitte impreviste che hanno portato all'esonero di Demis Cavina.

Udine ha appena battuto, nel turno infrasettimanale, la capolista Fortitudo, nell'occasione solo al secondo k.o in tutto il campionato, grazie ad una prestazione difensiva eccellente e ad una prova del collettivo che ha ridotto al minimo le conseguenze dell'assenza dell'infortunato Powell. Anche l'OraSì, comunque, viene da una vittoria bella e importante per la classifica, raggiunta anche lei grazie ad un atteggiamento difensivo attento e continuo che domani bisognerà almeno replicare, se non migliorare, per cercare di mettere in difficoltà una delle formazioni più dotate a Est.

"Dopo una bella prova - esordisce coach Andrea Mazzon - andiamo a sfidare una delle candidate alla promozione, una squadra che senza uno straniero ha sconfitto i migliori mercoledì ,ma anche se dovessimo giocare contro i campioni dell’Eurolega dobbiamo mettere tutto quello che abbiamo in campo senza se e senza ma, essendo invece coscienti che solo con il massimo dell’impegno psicofisico avremmo una chance per fare un’impresa contro un team con un roster incredibilmente talentuoso come quello della Gsa".

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Arredare

Una casa di tendenza con i colori pantone del 2021

Fitness

Gli esercizi da fare a casa per rassodare il seno

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

RavennaToday è in caricamento