Il team ravennate Evan Bros sul tetto del mondo con Andrea Locatelli

Il 23enne di Alzano Lombardo (Bergamo) ha conquistato Gara 2 del Gran Premio della Catalogna a Barcellona, diventando campione del mondo

Il team ravennate Evan Bros sul tetto del mondo con Andrea Locatelli. Il 23enne di Alzano Lombardo (Bergamo) ha conquistato Gara 2 del Gran Premio della Catalogna a Barcellona, diventando campione del mondo. Dopo il quarto posto di sabato condizionato dalla pioggia, il dominatore del 2020 ha vinto a mani basse, precedendo Lucas Mahias (Kawasaki Puccetti Racing) e Philipp Oettl (Kawasaki Puccetti Racing). Quarto l'altro italiano Raffaele De Rosa (MV Agusta Reparto Corse).

“Il titolo vinto è il coronamento di una stagione incredibile e pazzesca, iniziata con una vittoria in Australia in cui speravamo ma della quale non eravamo sicuri - afferma il team principal Fabio Evangelista -. Andrea è stato fantastico, ci ha confermato di essere un talento puro ma anche un grande lavoratore. Vincere dieci gare su undici è un qualcosa di inimmaginabile, ed essere nuovamente campioni è semplicemente fantastico. Devo davvero ringraziare tutto il team, che ha lavorato in maniera eccellente. Tutti hanno imparato tanto dalla scorsa stagione, e quest’anno la crescita è stata evidente, Devo anche ringraziare Yamaha, dato che in due anni non abbiamo mai avuto un problema tecnico. Sono davvero orgoglioso della mia squadra".

"Che giornata fantastica - esclama Loka -. Il risultato è il tanto atteso frutto del lavoro che abbiamo fatto ogni giorno, l’alchimia con il team è stata perfetta sin dal primo momento, tutti volevamo raggiungere questo traguardo e ci siamo riusciti. Volevo riscattare la vittoria sfumata ieri, così ho gestito la corsa nella prima fase per poi imporre il mio ritmo. Adesso è il momento di festeggiare, ma non mi accontento. Mancano ancora due round alla fine, e voglio continuare a divertirmi e vincere insieme a questo grande team. Vincere un titolo mondiale è un qualcosa di difficile da spiegare, sono al settimo cielo".

Per il secondo anno consecutivo infatti il team made in Ravenna è Campione del Mondo Supersport, un traguardo storico e denso di significati. La matematica vittoria è arrivata in Catalogna, al termine di Gara 2, che ha visto ancora una volta Locatelli dominare e conquistare il successo, suggellando nella maniera migliore la conquista del suo primo titolo mondiale.   La giornata più dolce dell’anno si è aperta con il tradizionale warm up, svolto su pista asciutta e concluso da Locatelli in prima posizione, grazie al crono di 1’45”416. Alle 12.30 è arrivato il fatidico momento di Gara 2: dopo una buona ma non eccelsa partenza dalla prima casella Locatelli è transitato sul traguardo del primo giro in quarta posizione, in piena lotta per il successo. 

Nei giri successivi il futuro Campione del Mondo, con grande intelligenza e tranquillità, ha controllato la situazione guadagnando una posizione dietro l’altra, sino a conquistare la prima posizione nel corso del nono dei diciassette giri previsti.  Una volta in testa Locatelli ha messo nuovamente in mostra tutto il suo talento: il numero 55 è riuscito a prendere vantaggio sugli inseguitori (tra cui Mahias, il diretto avversario per il titolo) giro dopo giro, sino a transitare vincitore sul traguardo, conquistando la decima vittoria su undici gare disputate e soprattutto diventando matematicamente Campione del Mondo Supersport 2020, visti i 104 punti di vantaggio su Mahias a due round dalla conclusione del campionato. 

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Locatelli è il primo Campione del Mondo Supersport italiano nella storia della categoria, grazie ad una stagione semplicemente perfetta nella quale ha conquistato, oltre ai già citati successi, tutte le pole position disponibili. Per il Bardhal Evan Bros la conquista del titolo mondiale è nuovamente il coronamento di un sogno, la migliore delle ricompense dopo il grande lavoro svolto sin dal primo giorno della nuova stagione, che pone nuovamente la struttura di Fabio Evangelista nel novero delle migliori squadre del panorama motociclistico mondiale. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus, nuova stretta in vista: a rischio chiusura ristoranti, parrucchieri e palestre

  • Sanità innovativa: in ospedale uno strumento che colpisce le cellule tumorali

  • Il premio 'Cucina dell'anno' a una locanda romagnola: "Siamo orgogliosi"

  • Coronavirus, il nuovo dpcm: piscina e palestre sotto esame. Dalle 21 possibili coprifuoco

  • Si schianta con l'Harley contro il new jersey: motociclista gravissimo

  • Quattro ristoranti ravennati premiati al 'Gran Premio internazionale della ristorazione'

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
RavennaToday è in caricamento