Sport

Il tempo dell'incertezza per il Faenza Calcio "A quando la ripresa del campionato?"

L'ipotesi della ripartenza a febbraio per la squadra manfreda rimane "Un percorso ad ostacoli, con il rischio di intasare il calendario di gare ancora tutto da definire e collegato all’evolversi della situazione sanitaria"

Il tempo dell’incertezza per il Faenza calcio. Una situazione già vissuta a inizio marzo che congelò la stagione sportiva precedente, portando poi a validare i risultati sul campo frenando la riconcorsa ancora possibile al primo posto. Due mesi fa, il Faenza calcio guidato da mister Alessandro Moregola è stato fermato in prima solitaria posizione in testa alla classifica del girone D del campionato di Promozione Emilia-Romagna, a punteggio pieno, con tre successi su altrettanti match, sette gol fatti e nessuno subito.

"L’emergenza sanitaria e il protocollo adottato, che impedisce l’utilizzo delle docce post allenamenti, ha fermato le sedute anche individuali ai giocatori della Prima squadra. Per chi non risiede a Faenza - comunica lo staff della squadra -, sarebbe stato dannoso per la salute andare avanti al campo di allenamento del “Bruno Neri”. Come accaduto durante il lockdown di primavera, i giocatori biancoazzurri proseguono a casa allenamenti individuali concordati con lo staff tecnico e il preparatore atletico Francesco Di Nunzio per farsi trovare pronti dopo una nuova necessaria fase di preparazione, per una eventuale ripartenza".

Il dubbio riguarda proprio i tempi della ripresa. Il Crer di Bologna a metà novembre ha realizzato una serie di incontri “video” con i responsabili delle diverse società emiliano romagnole al fine di capire i modi e i tempi per la ripresa dell’attività. Si è ipotizzato di ripartire nel 2021, da febbraio. La data limite è inizio marzo, e concludere i campionati a maggio-giugno riuscendo così a dare un senso alla stagione in corso. "Un percorso ad ostacoli, con il rischio di intasare il calendario di gare, ancora tutto da definire e collegato all’evolversi della situazione sanitaria epidemiologica", secondo il Faenza Calcio.

"Diversa la situazione per il settore giovanile biancoazzurro, dove tutti i ragazzi hanno potuto proseguire, con ottima frequenza e assiduità, il programma di allenamenti individuali e a distanza, secondo quanto previsto dal protocollo sanitario, potendosi giovare del fondo in erba sintetica del campo San Rocco e della possibilità di fare la doccia a casa propria, dato che quasi tutti sono di Faenza. Anche in questo caso però, nulla è possibile ipotizzare riguardo la ripresa o l’avvio dell’attività".

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Il tempo dell'incertezza per il Faenza Calcio "A quando la ripresa del campionato?"

RavennaToday è in caricamento