menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Inizio shock del Faenza: i manfredi cadono in casa contro il Castrocaro in Coppa

La squadra forlivese si impone 3-1 in trasferta. Gol di Boschi, Pasolini e Stucchi. Per i faentini in rete va Malo.

Inizio shock per il Faenza che nei primi minuti appare irriconoscibile e offre spazi e opportunità a un volitivo Castrocaro che va subito in gol. Al 2’ su un rilancio, Stucchi dalla trequarti imbecca in area Boschi, che lasciato solo dalla difesa manfreda, ha tutto il tempo per aggiustarsi la sfera con il destro e fulminare di sinistro da pochi passi l’incolpevole Calderoni.  Lo stesso Boschi due minuti dopo conclude alto sopra la traversa, ma il raddoppio arriva di lì a poco preceduto da altra occasione per il Castrocaro che su punizione dai 30 metri di Domini impegna Calderoni in una respinta prima della deviazione in angolo di Fantinelli. E’ proprio sugli sviluppi del corner che Pasolini di testa sovrasta gli avversari e batte ancora Calderoni.

Il Faenza è in grossa difficoltà e per poco il Castrocaro non fa tris prima con Cortini che solo in area spreca tirando alto, e poi con Stucchi che trova Calderoni attento alla deviazione in angolo. Dopo aver subito per venti minuti, finalmente il Faenza comincia a venire fuori e si presenta con una pregevole azione ispirata da Gardenghi che trova in profondità Malo bravissimo a rimettere indietro per l’accorrente Missiroli che però, con tutto il tempo per piazzare il pallone, spedisce a lato.

Al 25’ è ancora Cortini a poter segnare per il Castrocaro, ma Calderoni sventa in uscita. Sei minuti dopo la replica del Faenza è di Navarro che dal limite dell’area in caduta indirizza bene il pallone verso l’incrocio dei pali, ma Spada fa buona guardia. Insiste la squadra biancoazzurra e si rende pericolosa un minuto dopo quando una bella percussione di Albonetti libera al tiro Malo che impegna a terra Spada. Il gol  arriva di lì a poco (34’) e lo firma proprio Malo che, su conclusione di Missiroli respinta dal portiere biancorosso, riprende il pallone e insacca.

Inizia la ripresa con il Faenza  che cerca il pari, ma viene di nuovo punito al 9’ su un calcio piazzato da Stucchi che di testa corregge in rete un traversone dalla tre quarti campo. Al 17’ il neo entrato Salazar lavora un buon pallone per Missiroli sul cui tiro è bravo Spada a parare  a terra. I cambi si susseguono da una parte e dall’altra e non succede niente di particolare se non una occasione per parte. Prima è Pezzi in area faentina a trovare pronto alla respinta di piede il portiere Calderoni, poi una efficace azione di Gardenghi libera al tiro Teleman che però si vede annullare il gol per fuorigioco.

Faenza - Castrocaro  1-3

Faenza: Calderoni, Fantinelli, Albonetti (15’ st Zoffoli), Bentini (10’ st Bertoni), Savioni, De Luca, G. Lanzoni (15’ st P. Lanzoni), Missiroli, Navarro (10’ st. Salazar), Gardenghi, Malo (21’ st Teleman). A disposizione: Tassinari, D. Franceschini, Roselli, L. Franceschini. All. Assirelli

Castrocaro: Spada, Angeli (10’ st G. Garavini), M. Garavini, Domini, Battistini, Bentivoglio, Stucchi (32 st Minati), Bergamaschi (37’ st Michelacci), Pasolini (7’ st Pezzi), Boschi (30’ st Monti), Cortini. A disposizione: Ruffilli, Panzavolta. All. Scozzoli

Arbitro: Colella di Rimini; assistenti: Barbieri di Ferrara e Capritta di Ravenna

Reti: 2’ pt Boschi, 10’ pt Pasolini, 34’ pt Malo, 9’ st Stucchi

Ammoniti: M. Garavini, Bertoni

Recupero: 4’

Calci d’angolo: 0-3

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

RavennaToday è in caricamento