menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Ironman 2018: al grido di "Anything is possible" tornano gli 'uomini d'acciaio

La Romagna è stata scelta per uno degli eventi sportivi più duri ma nel contempo più coinvolgenti, emozionanti e importanti al mondo

Dal mare alla collina il paesaggio offre un ambiente unico dalla forte carica emozionale. Territorio dalle mille risorse naturalistiche, culturali, artistiche ed enogastronomiche la Romagna è stata scelta per uno degli eventi sportivi più duri ma nel contempo più coinvolgenti, emozionanti e importanti al mondo. Torna a Cervia il 22 settembre al motto di “Anything is possible!" Ironman Italy Emilia Romagna.

A varcare la soglia del “possibile” 3000 atleti che attraverseranno anche quest’anno saline, pinete, borghi incantevoli, vigneti e luoghi dalla storia millenaria. 3,8 chilometri di nuoto, 180 di bicicletta e 42 di corsa assaporando il contatto con la natura. La gara infatti, sebbene si svolga di prevalenza sul territorio cervese, attraversa una zona di grande fascino e suggestione fino alle colline toccando le sei Terre del Triathlon, ambiente dalle mille bellezze e dall’anima sportiva che propone tutto l’anno percorsi e opportunità per tenersi in forma e stare bene. Durante l’Ironman gli “uomini d’acciaio” attraversano parte dell’ampia pineta che in passato si estendeva, senza soluzione di continuità, dal Po di Primaro fino alla salina di Cervia. La pineta ha offerto legname per riparazioni e costruzione delle navi dell’imponente flotta romana di Classe. Durante la corsa gli sportivi percorreranno il tratto di pineta parallela alla costa di Milano Marittima.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Arredare

Una casa di tendenza con i colori pantone del 2021

Fitness

Gli esercizi da fare a casa per rassodare il seno

Attualità

Russi, partono i corsi di lingua del Comitato di Gemellaggio

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

RavennaToday è in caricamento