menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

L'Alphatauri riporta il Sol Levante in F1: Yuki Tsunoda affiancherà Pierre Gasly

Sarà infatti Yuki Tsunoda ad affiancare Pierre Gasly nel prossimo campionato di Formula Uno

La faentina Alphatauri riporta il Sol Levante in Formula Uno. Sarà infatti Yuki Tsunoda ad affiancare Pierre Gasly nel prossimo campionato di Formula Uno. Il giapponese fa parte sia del Red Bull Junior Team che del Young Driver Programme di Honda e si è classificato terzo nel campionato Fia Formula 2 di quest’anno, disputato nel team Carlin. Questo risultato ha consentito al ventenne di Kanagawa di poter beneficiare della Super Licenza di Formula 1. Dopo aver vinto il campionato giapponese di F4 nel 2018, Yuki si è trasferito in Europa l’anno successivo per competere nel nascente campionato Fia Formula 3, chiudendo la stagione in nona posizione con tre podi e una vittoria.

Nel 2020 è passato alla Formula 2, dove ha vissuto una grande stagione caratterizzata da sette incredibili podi, due vittorie in Feature Race ed una in Sprint Race. Di recente, ha percorso 300 chilometri su una vettura di Formula 1 del 2018, in occasione di un test all’Autodromo Enzo e Dino Ferrari a Imola, oltre a prendere parte martedì al Young Driver Test di Abu Dhabi. L’ultima volta che un pilota giapponese ha corso in Formula 1 è stato in occasione del GP di Abu Dhabi 2014.

"Come la maggior parte dei piloti, il mio obiettivo è sempre stato quello di correre in Formula 1, quindi sono felicissimo di questa notizia - sono le prime parole di Tsunoda -. Voglio ringraziare la Scuderia AlphaTauri, la Red Bull ed Hemult Marko per avermi dato questa opportunità e, ovviamente, anche la Honda per avermi supportato finora nella mia carriera, dandomi la grande occasione di correre in Europa. Un ringraziamento anche alle squadre con cui ho corso per poter arrivare a questo punto, in particolar modo la Carlin, squadra con cui ho imparato tanto quest’anno. Mi rendo conto che l’anno prossimo porterò con me le speranze di tanti fan giapponesi di F1 e farò del mio meglio anche per loro".

"La Red Bull segue da un po’ di tempo la carriera di Yuki e sono sicuro che sarà una grande risorsa per la nostra squadra - afferma il team principal Franz Tost -. Quest’anno in Formula 2 ha dimostrato il giusto mix di aggressività e buona comprensione tecnica. Durante i test di Imola dello scorso novembre, quando ha guidato la nostra vettura del 2018, in simulazione gara i suoi tempi sul giro sono stati molto costanti e ha progredito nel corso della giornata, fornendo utili feedback ai nostri ingegneri. Inoltre, la sua integrazione con gli ingegneri della Honda è stata perfetta, il che sicuramente aiuta. Durante i test di Abu Dhabi di questa settimana, ha dimostrato di imparare velocemente e di essere pronto per fare il passo verso la Formula Uno”.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
social

Blue Monday: esiste davvero il giorno più triste dell'anno?

Benessere

I 5 DPI più efficaci per contrastare il Covid-19

Utenze

Chiedere la rettifica della bolletta, come e quando si può fare

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

RavennaToday è in caricamento