Sport

L'ex Gardenghi mette le ali al Faenza: colpo esterno a Castrocaro

Il capitano faentino, con De Luca e Albonetti era uno dei tre ex di turno tutti in maglia biancoazzurra

Colpo esterno del Faenza calcio che si impone 2-1 al Castrocaro allo stadio “Battanini”. Grande protagonista il biancoazzurro Luca Gardenghi autore di un gol strepitoso e dell’assist del raddoppio manfredo. Il capitano faentino, con De Luca e Albonetti era uno dei tre ex di turno tutti in maglia biancoazzurra. Il Castrocaro, pur dovendo scontare le diverse assenze di giocatori importanti in procinto di trasferirsi in altre squadre nell’imminente riapertura del mercato, ha cercato di fare la sua partita, ma ha trovato sulla sua strada un Faenza determinato e concreto. 

Nei primi 20 minuti la squadra di mister Fulvio Assirelli si dava da fare per impegnava la formazione padrona di casa. Prima opportunità era di Giacomo Lanzoni che dopo una incursione concludeva a lato. Poi era il turno di Malo il cui tiro era parato da Ruffilli. Infine Teleman colpiva di testa su cross di Albonetti non dando però problemi al portiere. Si riprendeva il Castrocaro e si faceva vivo con alcune nitide occasioni. Prima al 21’ era Boschi, imbeccato da Stucchi, a non centrare il bersaglio pur con tutto lo specchio della porta a disposizione; poi al 23’ era Angeli a servire un bel cross su cui Stucchi di testa in elevazione non inquadrava la porta, infine al 28 ‘ era Gurioli a tirare alto riprendendo una respinta di Calderoni. I termali non concretizzavano e i manfredi passavano al 33’ grazie a una invenzione di Gardenghi che sorprendeva Ruffilli avanzato fuori dai pali e lo beffava dai 35 metri con una conclusione perfetta che mandava il pallone a  insaccarsi all’incrocio dei pali. Al 41’ il portiere Ruffilli era invece reattivo su un insidioso diagonale di Malo concludendo a lato.

Nella ripresa all’8’ Gardenghi lanciato in contropiede veniva fermato in modo falloso con possibile ammonizione, ma l’arbitro lasciava proseguire. Non si registrava particolari opportunità per le due squadre, a parte un rasoterra di Teleman che rasentava il palo, e un colpo di testa di Panzavolta che costringeva Calderoni a smanacciare sopra la traversa. Il Faenza raddoppiava al 35’ in contropiede con una bella azione innescata da Tosi il quale serviva Gardenghi abilissimo ad eludere Ruffilli e servire un assist perfetto a Malo, che finalizzava per il raddoppio. In fase di recupero, su punizione dalla tre quarti campo, la sfera arrivava a Pezzi che batteva Calderoni.

Castrocaro  - Faenza 1-2

Castrocaro: Ruffilli, Cortini, Angeli (35’ st Minati), Gurioli (14’ st F. Lanzoni), Panzavolta, Babini, Stucchi, Boschi (20’ st M. Garavini), Pezzi, G. Garavini (35’st Monti). A disp.: Spada, Gabarri, Caspoli, Casamenti. All. Scozzoli 
Faenza: Calderoni, Albonetti (27’ st Venturelli), Fantinelli, De Luca, L. Franceschini, G. Lanzoni (32’ st Tosi), Missiroli (37’ st Savioni), Teleman, Gardenghi  (38’ st Salazar), Malo (46’ st D. Franceschini). A disp.: Tassinari, Bertoni, Bentini, P. Lanzoni. All. Assirelli
Arbitro: Cavallo di Bologna; assistenti: Granata di Parma e Guidi di Bologna. 
Reti : 33 ’ pt Gardenghi, 35’ st Malo, 47’ st Pezzi 
Ammoniti: Gardenghi, Teleman, Panzavolta

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

L'ex Gardenghi mette le ali al Faenza: colpo esterno a Castrocaro

RavennaToday è in caricamento