Venerdì, 14 Maggio 2021
Sport

L'OraSì decimata dal covid è inesauribile: vittoria di sostanza contro la Stella Azzurra

L’OraSì ha piazzato il break decisivo a metà del secondo quarto e con una crescente intensità difensiva ha concesso solo 9 punti nel terzo, raccogliendo alla fine 50 rimbalzi

Un’OraSì più forte delle difficoltà vince la sua prima partita di campionato sul campo della Stella Azzurra (60-81). La squadra, decimata dal Covid e giunta a Veroli con tre ragazzi dell’Under 18, all’ultimo ha dovuto anche fare a meno di coach cancellieri che non si è sentito bene ed è rimasto in hotel, ma ha risposto con una prestazione solida e di grande sostanza, come aveva chiesto il suo allenatore alla vigilia.

L’OraSì ha piazzato il break decisivo a metà del secondo quarto e con una crescente intensità difensiva ha concesso solo 9 punti nel terzo, raccogliendo alla fine 50 rimbalzi. Una bella prova corale dove hanno trovato spazio tutti, anche i due classe 2004 Laghi e Giovannelli e il 2003 Mazzotti, che hanno fatto parte della spedizione giallorossa senza paura, assistendo i loro più esperti compagni. "Volevamo fortemente questa vittoria - commenta coach Savignani -. Con una sola settimana di allenamenti i ragazzi sono stati bravi a rispondere ad un periodo di difficoltà, sono stati duri anche mentalmente e insieme abbiamo dimostrato di essere una squadra. In questo campionato ci serve il contributo di tutti, dai giovani ai giocatori più esperti, in attesa di poter recuperare anche il resto del gruppo".

La partita

OraSì in campo con Denegri, James, Cinciarini, Givens e Chiumenti. Il primo canestro arriva dopo più di due minuti, con Cinciarini che prende una bella linea di fondo e appoggia al vetro e si ripete poco dopo dalla linea dei tre punti. A metà tempo entrano Oxilia e Maspero per Cinciarini e Chiumenti, con il capitano che rientra per Givens, gravato di due falli. Oxilia dall’arco mette il 10-12, il punteggio resta in equilibrio fino alla fine del quarto che si chiude sul 20-20 con Giordano che pareggia la tripla di Maspero.

In apertura di secondo quarto due giochi da tre punti di Oxilia e Givens riportano avanti l’OraSì (23-26) e nell’azione successiva Chiumenti prende lo sfondamento di Elhadji. I giallorossi mordono in difesa e Givens in contropiede appoggia, marcato, il 23-30 per il timeout D’Arcangeli. L’OraSì continua a spingere sull’acceleratore e con un nuovo parziale di 0-7 allunga (23-37) costringendo al nuovo timeout la Stella Azzurra. Sarà il break decisivo, Ravenna arriva +20 con Givens al 18′ (28-48) e si va all’intervallo lungo sul 35-49. L’OraSì ritorna in campo con la stessa convinzione e allunga (44-66 al 30′). Tutti mettono il loro mattoncino e la partita si chiude con il canestro tra tre di Laghi e l’ingresso in campo degli altri due giovanissimi. Il cuore dell’OraSì è inesauribile. Finisce 60-81.

Il tabellino

Stella Azzurra-OraSì Ravenna 60-81 (20-20, 35-49, 44-66)
Stella Azzurra: Thompson 13, Innocenti 4, Giordano 4, Menalo 4, Pugliatti 1, Visintin, Nikolic 14, Ghirlanda 2, Laster 18, Cipolla, Elhadji, Ndzie. All.: D’Arcangeli, assistenti Micheletto, Traino.
OraSì Ravenna: Mazzotti, Cinciarini 6, Chiumenti 4, James 22, Denegri 12, Venuto NE, Maspero 8, Oxilia 12, Givens 14, Giovannelli, Laghi 3. All.: Savignani, assistente Taccetti.
Arbitri: Patti, Tarascio, Grazia.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

L'OraSì decimata dal covid è inesauribile: vittoria di sostanza contro la Stella Azzurra

RavennaToday è in caricamento