menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

La Conad vuole chiudere al meglio un grande girone d’andata

La Conad Olimpia Teodora si avvicina al giro di boa della prima fase della stagione e ospita al PalaCosta il Barricalla CUS Torino, quarto in classifica proprio alle spalle delle ravennati

Reduce dal quarto successo consecutivo, ottenuto al tie break a Roma su un campo in cui nessuno aveva ancora vinto, la Conad Olimpia Teodora si avvicina al giro di boa della prima fase della stagione e ospita al PalaCosta il Barricalla CUS Torino, quarto in classifica proprio alle spalle delle ravennati. "Affrontiamo una squadra - spiega Coach Simone Bendandi - che, come dimostra la classifica, è ricca di qualità e non dobbiamo dimenticare che ogni partita per noi deve essere come una finale. Questo match ha un doppio valore, perché da un lato vogliamo esprimere il nostro miglior gioco di fronte al nostro calorosissimo pubblico, e dall’altro, avendo fatto un girone di andata molto positivo ed essendo reduci da quattro vittorie di fila, sappiamo che il bello viene adesso".

"Adesso dobbiamo difendere quello che abbiamo fatto finora e dimostrare una grandissima forza mentale a livello di atteggiamento - conclude -. So che le ragazze danno sempre tutto, ma a un certo punto se si vuole fare il salto di qualità, ci deve essere la capacità di togliere quella polvere che in alcune situazioni si è presentata. Per fare questo ci vuole quell’esperienza che si acquisisce partita dopo partita. Rimaniamo quindi concentrati su noi stessi e, come sempre, mi auguro che usciremo dal campo avendo dato il nostro massimo".

L'avversario

Nato nel 1946, il CUS Torino (Centro Universitario Sportivo) è la massima espressione polisportiva piemontese per il numero di discipline praticate, per la continuità e per il livello delle attività svolte. Promossa in Serie A2 nella stessa stagione dell’Olimpia Teodora, la società si è trasferita da Collegno a Torino a partire dalla stagione scorsa. Quest’anno la squadra è stata profondamente rinnovata e, mentre Elisa Morolli si è trasferita proprio a Ravenna e sarà la grande ex della partita assieme a Silvia Lotti (in Romagna nella seconda parte della scorsa stagione), in regia è arrivata Rebecca Rimoldi. Agli ordini del nuovo Coach con grande esperienza in A1 e in campo internazionale, Mauro Chiappafreddo, Torino ha aggiunto Michieletto in posto 4 e confermato la coppia di centrali Gobbo (alla quarta stagione in Piemonte) e Mabile, oltre all’opposto Roneda Vokshi. Forte della quarta posizione in classifica e di due vittorie consecutive, le piemontesi si presentano a Ravenna per confermarsi tra le sorprese positive del campionato.
 

-> Tutti i risultati sportivi dei campionati locali

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

RavennaToday è in caricamento