menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

La Rekico inaugura nel migliore dei modi la seconda fase della stagione

La Rekico ritornerà in campo mercoledì alle 18 in casa di Empoli e domenica alle 18 ospiterà Firenze

Signore e signori, ecco a voi la Rekico. Con una grande prestazione del collettivo, i Raggisolaris inaugurano nel migliore dei modi la seconda fase della stagione regolare superando Cecina 83-64, mostrando le caratteristiche che le stanno permettendo di disputare una stagione da protagonista. Grinta, aggressività difensiva, fluidità nel gioco e gambe che iniziano a girare a meraviglia, sono le armi in più che permettono di conquistare un successo davvero importante. Complimenti poi a Belosi che ha centrato la sua prima vittoria da capo allenatore. Serra dovrebbe rientrare mercoledì ad Empoli, dove ci sarà anche Ly-Lee, assente con Cecina per un problema muscolare.

La Rekico vuole vincere e lo dimostra dopo pochi minuti piazzando un break iniziale di 10-0. Cecina chiama time out e al rientro riduce il gap fino al 6-10. Una reazione che non porta i Raggisolaris a perdere lucidità, bravi a sfruttare i tiri liberi conquistati (9/10 nel primo periodo) e a chiudere 25-12 la prima frazione. Petrucci a suon di punti infiamma il canestro poi ci pensa il collettivo a trovare i canestri giusti al momento giusto, con Solaroli che si inventa una penetrazione da applausi per il 43-24 di fine periodo, vantaggio che poi diventa 43-29 all’intervallo.

Cecina è però una squadra con grandi qualità ed infatti reagisce alla grande. Sotto 29-45, i toscani iniziano ad aumentare l’aggressività e ad attaccare il canestro, conquistando liberi preziosi con Nwokoye Obinna che ne mette 7/8 poi ci pensa Pistillo a suon di triple e il gap si riduce a 43-49. La Rekico si riprende subito l’inerzia con la coppia Ballabio – Rubbini. Il primo segna un canestro pesantissimo e il secondo piazza prima una tripla e poi liberi d’oro. I due esterni gettano così le basi per l’allungo decisivo di fine periodo: 64-48. Nell’ultimo quarto sale in cattedra anche Anumba con assist e punti e a far calare il sipario sono due triple di Testa per il 76-58. Nel finale i Raggisolaris continuano a spingere sull’acceleratore fino all’83-64 finale. La Rekico ritornerà in campo mercoledì alle 18 in casa di Empoli e domenica alle 18 ospiterà Firenze.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Cronaca

La sorpresa pasquale a Maiano: sbuca un uovo di Pasqua gigante

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

RavennaToday è in caricamento