Lega Pro come la serie A: auricolari agli arbitri per comunicare

Da sabato anche gli arbitri e gli assistenti della Lega Pro saranno muniti di auricolari per comunicare tra loro come i colleghi della serie A

Da sabato anche gli arbitri e gli assistenti della Lega Pro saranno muniti di auricolari per comunicare tra loro come i colleghi della serie A. L'innovazione tecnologica è stata presentata venerdì mattina a Milano Marittima. Presenti il Presidente dell AIA Marcello Nicchi, il Designatore arbitrale Can Pro Danilo Giannoccaro, il Presidente della Lega Pro Francesco Ghirelli e il Segretario generale della Lega Pro Emanuele Paolucci.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

"Noi siamo la palestra formativa della serie A: giocatori, tecnici e arbitri - ha dichiarato il Presidente Ghirelli - Dotando gli arbitri di auricolari abbiamo fatto un investimento di cui siamo orgogliosi". Soddisfatto anche il Presidente Nicchi: "Gli auricolari devono aiutare a portare giustizia e più serenità sul campo"; e il designatore arbitrale Danilo Giannoccaro: "Un momento davvero importante per tutti noi". È stato ricordato anche Luca Colosimo, l'arbitro torinese di Lega Pro scomparso in un incidente stradale nella notte tra l'8 e il 9 marzo 2015.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Si schianta con la moto: il guard rail gli amputa entrambe le gambe

  • I vantaggi del fitwalking, un ottimo modo per dimagrire e rimettersi in forma

  • Coronavirus, i divieti che restano in vigore anche dopo il 3 giugno

  • Investita alla rotonda mentre va in bici: donna in gravi condizioni

  • Aggredite a morsi dal cane nel cortile di casa: bambine in ospedale

  • Coronavirus, un nuovo caso e un decesso: i test sierologici scoprono gli asintomatici

Torna su
RavennaToday è in caricamento