Sport

Lo sport si adegua alla pandemia e diventa tecnologico: la Pallavolo Faenza organizza sedute di allenamento da remoto

"Gli allenamenti ‘a casa’ - spiega Giuliano Zauli, preparatore atletico della Pallavolo Faenza – ci permettono di fare potenziamento fisico"

Per permettere ai propri tesserati di continuare ad allenarsi nonostante la sospensione delle attività sportive fino al 29 novembre, la Pallavolo Faenza organizza lo ‘Smart Training”, ovvero sedute di allenamento da remoto da poter sostenere da casa davanti ad un computer o a qualsiasi device, curate dal preparatore atletico Giuliano Zauli.

"Gli allenamenti ‘a casa’ - spiega Giuliano Zauli, preparatore atletico della Pallavolo Faenza – ci permettono di fare potenziamento fisico, mobilità articolare e prevenzione degli infortuni, ma soprattutto di mantenere vivo lo spirito di squadra ed il senso di appartenenza alla Società. Abbiamo pensato a due allenamenti alla settimana da 1 ora, gli allenatori potranno integrarne il numero e modificare la durata sulla base della risposta della squadra. Dobbiamo vivere questo momento di temporanea lontananza come una parentesi nella nostra attività, che è stata riprogrammata dagli allenatori per farci trovare pronti per l’inizio dei campionati a gennaio. Tutti i nostri tesserati riceveanno direttamente sui gruppi Whatsapp le istruzioni per i video collegamenti".
 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Lo sport si adegua alla pandemia e diventa tecnologico: la Pallavolo Faenza organizza sedute di allenamento da remoto

RavennaToday è in caricamento