Mercoledì, 22 Settembre 2021
Sport

Lotta olimpica, bella prova del ravennate Leon Rivalta al torneo internazionale di Ostia

Dopo il ritiro con la nazionale il giovane talento dei Portuali si arrende al campione del mondo. Per il lottatore una grande reazione dopo la perdita del padre

Leon Rivalta, portacolori del CSRC Portuali Ravenna, ha partecipato al torneo internazionale di lotta olimpica “Matteo Pellicone”, domenica 7 marzo ad Ostia, dove hanno lottato gli atleti provenienti da una trentina di nazioni da tutto il mondo, in tutte le categorie seniores olimpioniche maschili e femminili, di stile grecoromano e libero, tra cui le teste di serie olimpiche più blasonate a livello mondiale.

Rivalta nei kg 82 di greco-romana, non ancora 18enne e in classe Junior, non ha potuto contrastare la maestria del campione mondiale ed europeo russo Akiev, vincitore del torneo, né tanto meno quella del titolare di categoria nazionale italiana Maffezzoli delle fiamme oro nei ripescaggi, ma sicuramente con questa esperienza mondiale e il ritiro di due settimane con la rappresentativa azzurra maggiore, gli ha permesso di incrementare enormemente il proprio bagaglio tecnico, ponendo le basi per il proseguimento di una carriera sportiva internazionale, a partire dai prossimi campionati italiani juniores previsto a Ostia a fine marzo, dove parteciperà assieme a lui tutta la squadra under 20 del sodalizio ravennate dei Portuali, Covid permettendo.

"L’impegno profuso dal nostro lottatore ravennate - afferma l'allenatore Federico Primelli - lo ha inoltre aiutato a superare anche un momento critico personale dovuto al lutto del padre a inizio anno proprio a causa del Covid, dimostrando di lottare contro gli avversari sportivi e soprattutto contro le avversità di vita, sostenuto dai compagni di squadra e guidato dai valori sportivi che il CSRC Portuali trasmette ai propri atleti da sempre".

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Lotta olimpica, bella prova del ravennate Leon Rivalta al torneo internazionale di Ostia

RavennaToday è in caricamento