menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Maratona del Lamone: tra le novità anche una gara di corsa "all'indietro"

La 42 km più antica e famosa di Romagna assegnerà quest’anno il titolo nazionale Uisp e sarà accompagnata da tante iniziative collaterali

Mancano poco meno di due mesi a domenica 14 aprile, giorno scelto dal GS Lamone per mandare in scena la 43esima edizione della Maratona del Lamone. Un significativo cambio di data che la società di Russi ha deciso di adottare per evitare la concomitanza con le maratone di Roma e Milano.

La 42 km più antica e famosa di Romagna assegnerà quest’anno il titolo nazionale Uisp e sarà accompagnata da tante iniziative collaterali ormai entrate nel cuore dei podisti di tutte le età: i bambini e ragazzi dai 4 ai 15 anni si cimenteranno nella prova valida per il 27ESIMO Gran Premio Promesse di Romagna - Trofeo Fondazione Cassa di Risparmio di Ravenna (start alle ore 9.05); gli amanti del podismo e della corsa all’aria aperta potranno scegliere tra la sesta edizione del Nordic walking (partenza alle ore 9.10), su un percorso storico-naturalistico di 10 km o le Camminate podistiche a seguito della Maratona su percorsi di 4, 6, 8 o 12 km (al via alle ore 9), tutte inserite nel pacchetto delle Camminate della salute e della solidarietà, in collaborazione con Coop Alleanza 3.0, finalizzata quest’anno a raccogliere fondi per sostenere il progetto dello Ior “La scuola a casa” dedicata ai pazienti dell’Oncologia pediatrica che per affrontare la malattia non possono recarsi a scuola; gli over e gli agonisti potranno cimentarsi nella classica Cinquemila di Russi - Terzo trofeo Banca di Credito Cooperativo Ravennate e Imolese e Forlivese”, una gara che richiama atleti di alto livello, anche da fuori regione, per quella che ormai è considerata una corsa nella corsa. Un’altra novità è l’inserimento nel cartellone degli eventi a corredo della Maratona di una gara promozionale di retrorunning (ovvero corsa all’indietro), che partirà alle ore 9.45.

Confermata la collocazione della Maratona del Lamone come prima tappa del Trittico di Romagna, che si completa con la 50 km di Castel Bolognese (il 25 aprile 2019) e la 100 km del Passatore (25 e 26 maggio 2019) e che in questi dieci anni ha visto solo tre plurivincitori: Marco Serasini (tre vittorie nel 2012, 2013 e 2017), Andrea Zambelli (due successi nel 2014 e 2015) e Nadia Tosi (due vittorie nel 2012 e 2014). Infine, è stata mantenuta dal GS Lamone la differenziazione a salire del costo dell’iscrizione in base al periodo in cui viene effettuata: iscrizione che può essere fatta anche il giorno prima direttamente in piazza Farini, fulcro di tutti gli eventi in programma. Fino al 28 febbraio, il costo dell’iscrizione ammonta a 30 euro, dall’1 al 31 marzo a 35 euro e dall’1 al 12 aprile a 40 euro. A due mesi dallo start alla segreteria del GS Lamone sono già giunte più di 400 iscrizioni.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
social

Dall'Antica Roma al terzo millennio: il mito eterno dei Lom a Merz

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

RavennaToday è in caricamento