Al via una Maratona del Lamone da record: al via 2800 atleti

In occasione della sua la 40esima edizione, la corsa del GS Lamone, in programma domenica , fa segnare il nuovo primato di iscritti Tra gli uomini, lotta per la vittoria fra tre marocchini. Tra le donne spicca la presenza di Federica Moroni

E’ una Maratona del Lamone da grandi numeri quella che sta per essere celebrata. Al via di piazza Farini, domenica, infatti, si presenteranno in circa 2800, di cui 750 (record di iscritti nella storia) per onorare la 40ª edizione della corsa, che assegna il titolo nazionale Uisp (il via è previsto per le ore 9), mentre gli altri daranno sostanza e vigore alle altre iniziative allestite dal GS Lamone: l’ambita 5000 per Russi – GP Hera, giunta alla 23esima edizione (partenza alle ore 10.30), le camminate non competitive di 10 e 3 km (partenza alle 9.30); il 3° nordic walking con istruttore in un percorso storico-naturalistico di 10 chilometri (il via alle ore 9.05); le gare per bambini e ragazzi dai 4 ai 15 anni del 24° Gran Premio Promesse di Romagna - Trofeo Fondazione Cassa di Risparmio di Ravenna (anche qui lo start è fissato alle ore 9.05), tutte abbinate al Vivicittà, la campagna sociale della Uisp nazionale che a Russi come contemporaneamente in altre 47 città italiane e 20 straniere, raccoglierà fondi a sostegno dell’attività della Fondazione Kanafani che opera in uno dei tanti campi profughi siriani in Libano per sovvenzionare la costruzione di palestre e strutture coperte.

Passando ai top runner in gara a Russi, in campo maschile l’improvviso forfait di Di Cecco viene neutralizzato con il sì di Lahcen Mokraji, marocchino in forza all’Atletica Desio, due volte vincitore della Maratona di Reggio Emilia, e trionfatore alla Valli e Pinete del 2013, un personale di 2.12’29” sui 42 chilometri, che promette di dare filo da torcere agli altri due marocchini Mohamed Haijy, già vincitore di Valli e Pinete e 4 volte della 50 chilometri di Romagna, a novembre della Lucca Marathon, con tanto di record della corsa, salito sul podio delle ultime due edizioni della corsa del Lamone, vincendola nel 2014 e giungendo terzo l’anno scorso (si impose Zain), e Tarik Marhnaoui, secondo l’anno scorso e vincitore della Maratona Internazionale di Ravenna. Nella lotta tutta marocchina, proverà ad insinuarsi Marco Boffo, nazionale italiano di ultramaratona, a Russi già nel 2008, dove arrivò secondo, e nel 2012, e quarto alla “100 Km del Passatore” nel 2007 e nel 2012. Bernabei e Serasini guidano la nutrita pattuglia romagnola in corsa per il titolo nazionale Uisp nelle varie categorie e per acquisire punti per il Trittico di Romagna che, oltre alla Maratona del Lamone, annovera la 50 km di Romagna e la 100 km del Passatore.

Tra le donne, l’organizzazione ha incassato il sì di Federica Moroni: la portacolori del Golden Club Rimini vanta un successo alla Maratona di Rimini dell’anno scorso, un secondo posto nella Valli e  Pinete di un mese fa e un quarto posto tra le italiane all’ultima maratona di New York. Simone Bernardi, fresco campione italiano sui 1.500 indoor juniores, che ha già indossato la casacca azzurra in già 3 occasioni, è il candidato numero uno a subentrare al tre volte vincitore Della Pasqua nella 5000 per Russi. Con lui in gara una competitiva e agguerrita pattuglia di atleti dell’Atletica Imola.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

VIABILITA' - Nel centro di Bagnacavallo saranno introdotte dalle 8.30 alle 13 alcune modifiche alla circolazione stradale. In particolare sarà vietata la circolazione, ad eccezione dei residenti, nelle vie Matteotti, Ercolani, Baracca, De Amicis, Ramenghi, Battisti, Verdi e Mazzini (nel tratto tra via Cadorna e piazza della Libertà), in piazza della Libertà e in piazza Carducci. Sarà inoltre istituito il divieto di sosta con rimozione nelle vie Mazzini (tratto tra via Ramenghi e piazza della Libertà), Ramenghi, Battisti e Verdi (tratto tra le vie Fiume e Sauro), in largo Kennedy sul lato Piazza Nuova, in piazza della Libertà e in piazza Carducci (tratto tra le vie Baracca e Ramenghi).
 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus, un altro studente positivo a scuola: classe in quarantena

  • Disperato dopo la separazione, costretto a svendere su internet anche l'aspirapolvere

  • Si parte in anticipo coi vaccini antinfluenzali: gratis sopra i 60 anni

  • Apre un nuovo supermercato: "Risanata un'area dismessa e investiti 5 milioni di euro"

  • Il coronavirus fa un'altra vittima. "Mascherina sulla bocca e testa sulle spalle"

  • Elezioni a Faenza: lo spoglio delle schede e i risultati - LA DIRETTA

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
RavennaToday è in caricamento