Sport

E' il super weekend della Maratona: Ravenna si prepara all'invasione di turisti

La vera e propria gara si svolgerà domenica alle 9.30 con partenza e arrivo in via di Roma, di fronte al Mar

La 18esima Maratona internazionale Ravenna Città d’Arte si prepara a vivere e coinvolgere l’intera città per tre giorni. Da venerdì a domenica il programma è denso di appuntamenti per tutti, nessuno escluso. La vera e propria gara si svolgerà domenica alle 9.30 con partenza e arrivo in via di Roma, di fronte al Mar. Nel corso degli anni è diventata un vero e proprio evento a 360 gradi, capace di richiamare atleti o semplici appassionati della corsa da tutto il mondo e di entrare sempre più nel cuore dei ravennati. 

Ravenna Runners Club, che organizza la lunga tre giorni, ha visto triplicare i numeri nel corso degli ultimi tre anni e ha voluto che tutti ne facessero parte, dai bambini alle famiglie, dagli adulti agli sportivi, dalle palestre alle aziende. La XVIII Maratona internazionale Ravenna Città d’Arte è diventata una festa per la città e della città, i ravennati sono stati contagiati dalla sua energia e incuriositi dall’atmosfera che si respira in quei giorni. È una manifestazione unica nel suo genere, perché unisce sport, cultura, arte e promuove il turismo, richiamando in città e dando conoscibilità e visibilità a Ravenna nel mondo. Elemento distintivo è la medaglia più bella del mondo, realizzata dal 2011 in mosaico dall’artista ravennate Annafietta, che ha riprodotto un dettaglio delle croci bizantine, la più grande delle quali si trova nell'abside della Basilica di Sant'Apollinare in Classe. 

“Io sono molto felice, a livello di numeri siamo andati oltre ogni più rosee aspettativa - commenta il presidente di Ravenna Runners Club Stefano Righini - abbiamo superato i record in tutte le competizioni, arrivando a 7000 persone coinvolte nei due giorni e poi non c’è ancora nulla di definitivo, perché le iscrizioni si chiuderanno domenica mattina prima delle gare. Sono estremamente soddisfatto su tutti i fronti. Il coinvolgimento delle scuole è stato enorme, non ci aspettavamo un exploit del genere, la loro risposta è stata massiccia e più forte dell’anno scorso, questo è un segnale che c’è una maggiore attenzione da parte di tutti verso questo evento. Distribuiremo i ragazzi volontari  in vari settori, migliorando il loro contributo rispetto alla passata edizione".

"La partecipazione dei ravennati è fantastica, la maratona è diventata un evento della città al quale si vuole prendere parte e non si vuole mancare, a differenza di altre manifestazione cittadine che vengono snobbate - prosegue  Righini -. Sono cambiati i tempi in cui la gente si lamentava, perché occupavamo le strade ponendo dei divieti per le gare. Sono i partecipanti che intervengono sui social networks a tutelale e difendere una manifestazione come la nostra, che nel tempo è cresciuta. Continuiamo ad attirare gli stranieri, se penso che nel nostro anno zero, il 2011, non ne avevamo e oggi, a distanza di cinque anni, siamo a 600 presenze".

"Una maratona assolutamente internazionale e che piace grazie all’attrattiva della città e alla medaglia in mosaico, due elementi che la contraddistinguono. Ringrazio fin da ora la cittadinanza per quello che metterà sul percorso, i servizi commerciali e la Diocesi, che ci mettono a disposizione la luce e chiunque si rende disponibile affinché la manifestazione abbia successo - conclude -. Sono orgoglioso di tutto questo, ma noi dobbiamo avere un occhio vigile e impegnarci, perché tutti funzioni a dovere”.

MARATONA DI RAVENNA: LE MODIFICHE AL TRAFFICO

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

E' il super weekend della Maratona: Ravenna si prepara all'invasione di turisti

RavennaToday è in caricamento