Tiro con l'arco: il ravennate Marcello Tozzola è campione italiano di classe

I complimenti del presidente della società Alessandro Farinella: "Un risultato cosi importante in un momento cosi delicato rende orgogliosa tutta la società e ci da fiducia per il futuro"

Nota - Questo comunicato è stato pubblicato integralmente come contributo esterno. Questo contenuto non è pertanto un articolo prodotto dalla redazione di RavennaToday

Un grande fine settimana per gli Arcieri Bizantini che si sono presentati con quattro atleti ai 48° Campionati Italiani svoltisi a Rimini dall’11 al 14 marzo 2021. Un Campionato che, nelle più strette restrizioni a causa del Covid, è riuscito a radunare più di 900 atleti provenienti da tutta Italia. Per la società ravennate, il risultato più prestigioso è quello di Marcello Tozzola che, dopo l’argento conquistato sempre a Rimini lo scorso anno, nella sua 12^ partecipazione si prende la soddisfazione di salire sul gradino più alto del podio.

Per Tozzola anche i complimenti del presidente degli Arcieri Bizantini, Alessandro Farinella: “Un risultato cosi importante in un momento cosi delicato rende orgogliosa tutta la società e ci da fiducia per il futuro. Proprio per questo ringrazio e mi congratulo con Marcello Tozzola per il suo impegno e immenso talento che lo hanno portato alla vittoria del titolo italiano”.

Una vittoria costruita volée dopo volée con la tenacia e la freddezza che solo un arciere di grande esperienza può avere. Partito in sordina con un 26/30 (le prime frecce sono sempre le più difficili) alla quarta volée del primo turno arriva una M- “missing”- freccia mancata e Tozzola scivola a metà classifica. A questo punto una rimonta verso la vetta sembra molto difficile, ma ritrovata la concentrazione chiude in modo dignitoso il primo turno. La rimonta invece c’e e comincia già dalle prime volée del secondo turno, anche se la vera scalata inizia alla 6° volée. Mai sotto i 29, il ravennate rosicchia punto dopo e si porta a ridosso delle prime posizioni. A tre frecce dalla fine è 2° a un solo punto di svantaggio dal primo e a pari punteggio con il terzo (che però ha meno ori). Finale da brivido con quattro arcieri in soli tre punti. E con un 29 ben assestato Marcello Tozzola si laurea Campione Italiano di classe master maschile olimpico con il punteggio di 563 (275+288) davanti a Luca Simonetti, Arcieri Re Bertoldo con 562 e Claudio Perrotta, Arcieri Peligni con 561.

Niente da fare invece per la classifica assoluta, dove, per poter rientrare tra i migliori 16 di tutte le categorie maschili e potersi giocare l’accesso alle finali assolute, ci volevano punteggi decisamente più alti. Tozzola conquista un dignitosissimo 39° posto su un totale di 149 arcieri. Sempre nella categoria master maschile prima partecipazione per Marco Magli, che si difende bene, nonostante la tensione, e chiude al 23° posto con il punteggio di 541 (265+276). Partecipazione anche per Angela Padovani per l’arco nudo master femminile, che, dopo il titolo di Campionessa Regionale di classe conquistato a febbraio ci riprova. Purtroppo, complice la tensione non riesce a trovare la giusta concentrazione e chiude al 15° posto con il punteggio di 456 (234+222) al di sotto delle sue potenzialità. Per quanto riguarda l’arco nudo master maschile piazzamento anche per Marcello Tozzola, che, entrato come riserva e alla sua prima partecipazione con l’arco nudo, conquista un buonissimo 16° posto con il punteggio di 506 (256+250).

Torna su
RavennaToday è in caricamento