Sport

Superbike, Melandri sta bene: "Ho avuto paura"

Marco Melandri tira un sospiro di sollievo dopo l'incidente che l'ha messo ko nella prima manche del Gran Premio del Portogallo, penultimo round del mondiale Superbike

Poco importa se anche quest'anno dovrà rinunciare al titolo mondiale, anche se la matematica non l'ha ancora condannato. Marco Melandri tira un sospiro di sollievo dopo l'incidente che l'ha messo ko nella prima manche del Gran Premio del Portogallo, penultimo round del mondiale Superbike. Il pilota di Ravenna, caduto dopo un corpo a corpo pulito con Max Biaggi alla curva 13, è finito a terra, venendo travolto dall'Aprilia del team Parking Go di Chaz Davies.

Trasportato all'ospedale di Faro, gli accertamenti hanno scongiurato lesioni interne. Melandri ha riportato una contusione renale: "Ora sembra tutto bene, ma ho tanto male - ha dichiarato il pilota della Bmw -. Al centro medico mentre mi sistemavano un po ho tirato un bel cappottone di pressione". Melandri ha ricostruito l'incidente: "Dopo il sorpasso di Biaggi ho mantenuto la mia traiettoria e non l’ho proprio visto".


"Ho soltanto sentito il rumore di qualcuno che ha toccato l’anteriore della mia moto, sono caduto e lì sono stato colpito alla schiena - ha proseguito il ravennate -. Ero molto preoccupato perchè mi sono sentito molto, molto male. Ho avuto paura per le vertebre e per gli organi interni. Per fortuna gli esami hanno escluso complicazioni". Quando manca l'ultimo round di Magny Cours, con 50 punti a disposizione, Melandri deve recuperare 38.5 punti a Biaggi.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Superbike, Melandri sta bene: "Ho avuto paura"

RavennaToday è in caricamento