rotate-mobile
Domenica, 26 Maggio 2024
Sport

Medaglia d'argento al campionato nazionale per Giada Santucci

Ancora una volta sul podio i ragazzi della Rinascita pattinaggio, che si sono messi nuovamente in evidenza al campionato nazionale su strada di Cassano d'Adda, nel milanese; è la volta della diciassettenne ravennate Giada Santucci.

Nota- Questo comunicato è stato pubblicato integralmente come contributo esterno. Questo contenuto non è pertanto un articolo prodotto dalla redazione di RavennaToday

Una medaglia d'argento che brilla quasi quanto l'oro, l'ultima medaglia vinta da Giada Santucci, della Rinascita pattinaggio corsa di Ravenna, dal momento che l'atleta ravennate, reduce da un brutto infortunio aveva addirittura messo in dubbio la sua partecipazione al campionato nazionale su strada di Cassano d'Adda, in provincia di Milano. Giada è salita sul secondo gradino del podio nella 10000 metri corsa a punti nella categoria juniores, grazie ad un tentativo di fuga andato a buon fine, la Santucci poi, nel finale tentava ancora l'evasione, aggiudicandosi i punti finali. Questo risultato è reso ancora più brillante se si considera che la portacolori ravennate è giunta alle spalle della sola Linda Rossi, pluricampionessa del mondo della categoria. Nella medesima categoria, brillante anche il terzo posto di Matteo Casadei,nella 20 km corsa ad eliminazione, che però veniva retrocesso al sesto posto dalla commissione arbitrale.

Un vero peccato per l'alfiere romagnolo che aveva disputato una competizione impeccabile. A fine campionato sia Giada sia Matteo ricevevano la convocazione a partecipare al raduno collegiale con la nazionale del ct. Massimiliano Presti a Rovigo. Tornando al campionato nazionale, sfortunata anche la prova a cronometro di Letizia Bellini che per pochissimi centesimi di secondo resta giù dal podio, piazzandosi al quarto posto nella categoria allieve femmine. Inoltre Letizia giungeva al sesto posto nella 500 metri sprint. Ottima la prova a cronometro dell'altra sprinter romagnola Rossini Benedetta, che tra le più forti velociste d'Europa e del Mondo riusciva ad ottenere un più che dignitoso quinto posto. Hanno disputato delle prove singole incoraggianti anche Noemi Buresta e Chiara Rossini che tra le allieve hanno ottenuto la finalissima nelle gare di fondo, mentre i compagni Silvia De Santis, Serena Mazzotti, Mattia Guerrini e Martina Milandri, hanno messo molta grinta e buona volontà nelle loro prove e hanno ottenuto dei piazzamenti incoraggianti per il futuro.

Da ricordare che la prova della staffetta a squadre per la categoria allieve ha visto primeggiare, per la prima volta nella storia del pattinaggio locale, il team ravennate composto da Serena Mazzotti, Silvia De Santis, Noemi Buresta e la velocista Letizia Bellini. Parzialmente soddisfatto dei risultati ottenuti l'allenatore Stefano Rossini, "abbiamo investito molto in questi campionati nazionali, e ci siamo allenati duramente per ottenere dei buoni risultati" commenta Rossini "sono deluso dalla squalifica di Casadei, che ritengo ingiusta, inoltre mi spiace che Letizia, pur avendo corso in maniera corretta non abbia ottenuto ciò che le spettava. Per quanto riguarda Giada, non è nuova a queste imprese, ma purtroppo visto l'infortunio occorsole non mi potevo aspettare molto da lei, invece ci ha creduto e ha saputo mettersi in gioco disputando una gran bella gara con tanta grinta e buona volontà. Per quanto riguarda le allieve dell'americana sono state molto brave e questo risultato le ripaga dei sacrifici che hanno fatto durante tutta la stagione. Ci sono dei margini di miglioramento per tutti i nostri ragazzi e occorrerà lavorare duro il prossimo inverno per preparare al meglio la prossima stagione. Sono certo che anche l'anno venturo saremo tra i protagonisti,"

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Medaglia d'argento al campionato nazionale per Giada Santucci

RavennaToday è in caricamento