menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Melandri appende il casco al chiodo: "Speravo di finire con un risultato diverso"

In una difficile Gara 2 ha deciso di godersi i suoi ultimi giri di corse prima di tornare a casa per iniziare il capitolo successivo in quella che è già stata una vita straordinaria

Marco Melandri appende il casco al chiodo. La tappa del Qatar ha segnato la fine della carriera agonista del ravennate. Dopo una carriera che dura da tre decenni e non ha eguali per nessun pilota dell'attuale griglia del mondiale Superbike, ha deciso di godersi i suoi ultimi giri di corse prima di tornare a casa per iniziare il capitolo successivo in quella che è già stata una vita straordinaria. "Speravo di finire con un risultato diverso - afferma il ravennate -. La Superpole Race non è stata poi così male, è sempre difficile dalla sesta fila della griglia, ma è stata sicuramente la gara più divertente del weekend".

"Gara 2 è stata molto difficile - confessa -. Ho fatto una brutta partenza, sono stato buttato fuori dalla pista quando qualcuno ha fatto un errore davanti a me e poi ho lottato molto quando sono rientrato. Quando Rinaldi mi ha superato, mi ha spinto fuori alla curva 1 e la mia gara era finita. Da quel momento è stata come l'ultima tappa del Tour de France, solo per andare in moto per divertimento. Questo fine settimana è stato bello avere così tante persone venire da me per salutarmi e congratularmi. Questo mi rende più orgoglioso di molte gare".
 

-> Tutti i risultati sportivi dei campionati locali

Argomenti
Condividi
In Evidenza
social

Occhi al cielo per ammirare la Superluna "rosa" di aprile

Cronaca

A Lido di Dante spuntano i nuovi "murales" dedicati al Sommo Poeta

Sicurezza

Una casa pulita in maniera green con il vapore

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

RavennaToday è in caricamento