menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Mondiali di ciclismo: uno straordinario colpo d'occhio per Riolo Terme e la Romagna

Il mondiale di ciclismo, voluto fortemente dalla Federazione ciclistica italiana e alla Regione Emilia-Romagna, è stata una grande vetrina per la Romagna

Uno straordinario colpo d'occhio. Vedere dall'occhio dell'elicottero Rai l'immensità del Parco Regionale della Vena del Gesso Romagnola o le bellezze dei borghi dell'entroterra ravennate ed imolese. Il mondiale di ciclismo, voluto fortemente dalla Federazione ciclistica italiana e alla Regione Emilia-Romagna, è stata una grande vetrina per la Romagna. "Penso che abbiamo fatto fare una bella figura anche all’Italia, dimostrando che, nonostante il Covid e le restrizioni che impone, si possono organizzare in piena sicurezza appuntamenti sportivi di grande rilevanza - spiega il governatore dell'Emilia Romagna, Stefano Bonaccini -. Come sempre servono testa e cuore, passione e responsabilita?. Che qui non mancano mai".

I mondiali si sono conclusi con il successo del campione francese Julian Alaphilippe e con un ottimo bilancio per l’Italia diretta da Davide Cassani, grazie alla strepitosa vittoria di Filippo Ganna nella cronometro di venerdi? scorso, oltre al bronzo di Elisa Longo Borghini nella prova il linea donne. "Abbiamo ricevuto tantissimi apprezzamenti dalle istituzioni nazionali ed internazionali, per aver saputo in sole tre settimane organizzare al meglio i mondiali che tornavano ad Imola, dopo quelli del 1968 che videro trionfare Vittorio Adorni - afferma Bonaccini -. Viene da dire che Imola e l’Emilia-Romagna portano proprio bene alla nazionale azzurra "

Da Bonaccini un "grazie a tutti coloro che hanno lavorato, preparato, organizzato. E grazie alla federazione ciclistica italiana ed al suo Presidente Di Rocco per il sostegno e la collaborazione, grazie alla federazione ciclistica internazionale ed al suo presidente Lappartient per la fiducia. E grazie al comitato organizzatore presieduto da Marco Selleri ed a tutto il circondario imolese (dal Comune di Imola a quelli del territorio, dal ConAmi all’Autodromo), oltre che agli sponsor, a partire da Hera". Dallo sport una grande vetrina per la Romagna: dopo i due Gran Premi del Motomondiale a Misano e di mondiale cross a Monte Coralli, si attende il ritorno della F1 a Imola nel weekend del 31 ottobre e 1 novembre.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

RavennaToday è in caricamento