Sport

Non va oltre il pareggio il Ravenna Women contro le Milan Ladies

Pareggio dolce amaro per le ragazze di mister Piras, che salgono a 31 punti in classifica ma vengono raggiunte dalla Roma

Non riesce ad andare oltre il pareggio il Ravenna Women FC nella trasferta meneghina contro le Milan Ladies. Le leonesse passano in svantaggio al 23’ del primo tempo, poi riescono a riequilibrare i conti nella seconda frazione di gioco con Cimatti. Pareggio dolce amaro per le ragazze di mister Piras, che salgono a 31 punti in classifica ma vengono raggiunte dalla Roma, che si è aggiudicata il derby della capitale ed è la loro prossima avversaria.

Partita combattuta ed equilibrata all’Atletico di Milano, le padrone di casa si mostrano agguerrite fin dai primi attimi, con Gramolelli e Longoni che provano ad impensierire Copetti senza risultato. All’11 uno svarione difensivo del Ravenna rischia di sbloccare la gara anzitempo, ma Longoni non riesce a deviare in maniera vincente il pallone rubato da Gramolelli a Copetti. Ancora Longoni intimorisce le giallorosse al ventesimo giro di orologio: punizione per il Milan Ladies, il numero 7 rossonero spalle alla porta si gira ma spara alle stelle. Cimatti e compagne faticano ad entrare in partita e il primo lampo giallorosso arriva al 21’ con Bouby che tenta il colpaccio da posizione defilata, ma la sfera si spegne sul fondo. Al 23’ le padrone di casa sbloccano la partita con Brambilla, che trova l’incornata vincente su corner che regala il momentaneo 1 a 0 casalingo. Le milanesi si galvanizzano e appena due minuti dopo vanno vicinissime al raddoppio sempre su calcio piazzato, ma Longoni non inquadra la porta. Le romagnole sembrano prive di idee e alla mezz’ora ci prova Barbaresi a pareggiare i conti su punizione, ma l’estremo difensore avversario non si fa sorprendere e blocca in due tempi. Al 36’ prima chiara occasione da gol per le leonesse con il capitano Cimatti che non riesce a sfruttare un pallone che, preso bene, sarebbe finito con buona probabilità alle spalle di Groni. Seguono una serie di calci piazzati per la squadra di mister Piras che però non valgono il pareggio ravennate: prima al 39’ il missile calciato da Filippi non prende la traiettoria giusta e termina alto sopra la traversa, poi al 44’ ancora Filippi viene anticipata dalla retroguardia milanese che devia in corner la punizione battuta da Barbaresi.

Il Ravenna vuole a tutti i costi riportarsi in parità prima di entrare negli spogliatoi e chiude la gara in attacco, ma trova la risposta del portiere di casa che prima effettua un intervento provvidenziale su una conclusione di Montecucco e poi blocca senza difficoltà un tiro centrale di Filippi allo scadere del primo tempo. A gioco ripreso il copione con cambia, con il Milan Ladies con il coltello tra i denti e il Ravenna Women che fatica a proporsi in avanti. Il gruppo di Piras non si dà per vinto e al 57’ Montecucco va vicinissima al pareggio su angolo battuto da Barbaresi. La rete giallorossa è nell’aria e arriva proprio su corner al 65’, con la zampata vincente del capitano Cimatti. Il pareggio carica il Ravenna, ma le romagnole non riescono a portarsi in vantaggio sia per imprecisioni sotto porta sia per le parate attente del portiere rossonero. E negli ultimi minuti sono proprio gli estremi difensori a prendersi il palcoscenico, negando, da una parte e dall’altra, la vittoria alle avversarie. 

Il Ravenna Women FC torna a casa così con un punto prezioso per rimanere in corsa promozione, ma allo stesso tempo con il rammarico di non aver vinto una gara abbordabile sulla carta. Le ragazze di mister Piras nel prossimo turno ospiteranno al "Soprani" di San Zaccaria la Roma Femminile, in un big match tra due candidate alla seconda posizione in classifica.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Non va oltre il pareggio il Ravenna Women contro le Milan Ladies

RavennaToday è in caricamento