rotate-mobile
Sport

Oltre 200 partecipanti per la ciclostorica “La Divina”: la sfilata di bici d'epoca nel Ravennate

Si è svolta fra Ravenna e Cervia l'appuntamento promosso da Fiab e dedicato alle biciclette storiche

Tantissime emozioni hanno accompagnato la seconda edizione della Ciclostorica di FIAB Ravenna, quest’anno denominata “La Divina”, che si è svolta domenica tra Ravenna e Cervia. Domenica mattina si sono ritrovati in più di 200 nel suggestivo piazzale Maffei lungo il porto canale di Cervia e sotto un cielo perfetto e praticamente estivo, il fiume di ciclostorici, con bici d’epoca e abbigliamento in tono, ha pedalato lungo il percorso tra pineta e centri storici, toccando angoli di natura e siti di interesse turistico di grande bellezza. Emozionante la partenza, con l’inno nazionale suonato da Luciano Cascioli e Marina Castagnari e cantato da tutti i presenti, emozionante la presentazione delle bici storiche partite in “pole position”, emozionante l’arrivo a Cervia con la premiazione. L’edizione di quest’anno è partita da Cervia ed è arrivata fino a Ravenna in Piazza San Francesco dove è stata fatta la prima sosta. Qui, dopo aver transitato con bici condotte a mano nella Cripta Rasponi, i partecipanti hanno ripreso il tour per rientrare a Cervia dove c’è stata la premiazione. Questa di Ravenna-Cervia era infatti la tappa conclusiva del Giro d’Italia d’Epoca 2022. Rispetto alla precedente, l’edizione di quest’anno si è arricchita di una bellissima mostra mercato e di altri eventi collaterali e ha visto la partecipazione di Michela Moretti Girardengo, Presidente del Giro D’Italia D’Epoca. Qualche foratura e qualche asperità lungo il percorso, tutto prontamente risolto grazie ad una efficiente assistenza tecnica, non hanno intaccato la festa e hanno anzi davvero ricreato lo spirito che era il ciclismo dei nostri avi.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Oltre 200 partecipanti per la ciclostorica “La Divina”: la sfilata di bici d'epoca nel Ravennate

RavennaToday è in caricamento