menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

OraSì a Forlì senza Jurkatamm per la prima di campionato: "La coesione deve essere la nostra forza"

Gli arbitri saranno i signori Enrico Boscolo di Chioggia, Marco Catani di Pescara e Moreno Almerigogna di Trieste

Mancano ormai poche ore all’esordio in campionato della nuova OraSì Ravenna, che domenica sera alle 19 scenderà in campo all’Unieuro Arena contro Forlì. L’OraSì arriva a Forlì priva di Mikk Jurkatamm, in fase di recupero dall’infortunio muscolare al polpaccio destro. Attesi 200 tifosi giallorossi al seguito. Gli arbitri saranno i signori Enrico Boscolo di Chioggia, Marco Catani di Pescara e Moreno Almerigogna di Trieste.  

"Un inizio impegnativo, che ci mette nella condizione di dover dare, da subito, un’attenzione particolare ad ogni dettaglio - commenta il coach Massimo Cancellieri -. La forza di Ravenna deve e dovrà essere la coesione, la capacità di condividere la palla e le responsabilità in difesa. La squadra è stata costruita con un’idea, che corrisponde anche alle aspettative del posto in cui siamo, dove la cooperazione è nei geni e scorre nelle vene di questa città: un gruppo in cui tutti possano riuscire a fare, con personalità, la cosa giusta al momento giusto. Dobbiamo lavorare per quello e ambire a quello. Confido che al di là dello sviluppo e della crescita tecnica ci sia la possibilità di lottare fin da subito e di definire un’identità e uno spirito nostri".

"La prima partita di campionato è subito un derby, una sfida molto sentita da una parte e dall’altra, ma noi dobbiamo pensare al nostro percorso - aggiunge Tommaso Marino - Dovremo essere bravi a concentrarci solo sul campo e vivere questo esordio nella miglior maniera possibile, cercando di mettere a frutto il tanto lavoro fatto in allenamento in queste settimane. Sono certo che i nostri tifosi ci saranno vicini, come ho sempre avuto modo di vedere da quando sono arrivato a Ravenna”. 

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

RavennaToday è in caricamento