OraSì, ecco la decima perla: Marino e Thomas decisivi contro Piacenza

A mettere il sigillo sul match uno straordinario Thomas, autore di 30 punti e 37 di valutazione

Contro Piacenza è arrivata la decima meraviglia tra le mura amiche. L'OraSì Ravenna ha sconfitto al Pala De Andrè la compagine emiliana col punteggio di 85 a 80 al termine di una sfida molto tirata. Prova balistica di grande consistenza degli avversari, mentre i leoni di coach Massimo Cancellieri sono stati protagonisti di una prestazione di grande sacrificio, soprattutto a rimbalzo. Cancellieri è stato premiato come miglior allenatore del girone di andata del campionato, mentre Tommaso Marino come miglior giocatore del girone Est del mese di dicembre. "Devo fare i complimenti ai miei giocatori - afferma il coach -. Se in una partita non bella si riesce ad avere questo cuore e questa determinazione per vincere, io non vorrei allenare nessun'altra squadra. Una squadra che merita di avere considerazione, da parte di tutti quelli che la seguono, deve essere l'orgoglio di chi tifa Ravenna. Non è scontato prendere 50 rimbalzi contro una squadra che è prima nel recupero dei rimbalzi offensivi e fermare le loro bocche di fuoco. Facciamo ancora un po' fatica ad impattare le partite contro squadre che hanno una grande fisicità e per crescere ancora dovremmo partire meglio in questo senso".

La partita

Ravenna in campo con Potts, Thomas, Chiumenti, Marino, Sergio. Risponde Piacenza con Ferguson, Molinaro, Gasparin, Santiangeli, Hall. Polveri bagnate in avvio con diversi errori al tiro da entrambe le parti e Piacenza, con uno scatenato Santiangeli (16 punti), chiude il primo quarto avanti 16-22.  Le triple di Piccoli e Ferguson lanciano Piacenza (16-28), ma l’OraSì risponde due volte con Sergio dall’arco e con Jurkatamm (24-28). Ancora un break ospite, chiuso con la tripla di Gasparin (26-36). Rientra Thomas, Piacenza arriva presto al bonus e Ravenna, con un altro controbreak, ricuce dalla lunetta fino alla parità (36-36). Tommy Marino da tre firma il primo vantaggio OraSì (39-38), poi una tripla per parte (Hall e Potts) fissano il punteggio sul 44-44 al 20’.

La partita resta equilibrata, Chiumenti si siede dopo il terzo fallo, Thomas prova a caricarsi la squadra sulle spalle ma Piacenza, infallibile dalla lunetta, resta lì. Sergio mette punti importanti, si va all’ultimo intervallo sul 64-63.   Sfida senza esclusione di colpi, tripla di Potts a cui risponde Santiangeli, poi due begli appoggi di Treier prima delle bombe di Molinaro e di Ferguson, per il controsorpasso ospite (72-74). Poi la tripla di Marino, che incendia il Pala de Andrè (75-74). La tensione sale, ogni pallone brucia ed è ancora il capitano giallorosso a scaldare ancora di più l’ambiente (80-74). È il suggello alla decima vittoria consecutiva di Ravenna, che chiude 85-80.

Tabellino

OraSì Ravenna: Farina NE, Potts 9, Jurkatamm 5, Thomas 30, Chiumenti 5, Marino 11, Zanetti NE, Treier 10, Venuto 4, Seck, Sergio 11, Bravi NE. All.: Cancellieri. Assistenti: Bulleri, Taccetti.
Assigeco Piacenza: Ferraro, Ferguson 13, Faragalli NE, Molinaro 6, Rota, Gasparin 9, Piccoli 5, Ihedioha 6, Santiangeli 30, Hall 11. All.: Ceccarelli.
Parziali: 16-22, 28-22, 20-19, 21-17
Arbitri: Wasserman, Caruso, Mottola.
Ravenna: 15/36 da due, 13/33 da tre, 50 rimbalzi
Piacenza: 9/20 da due, 14/39 da tre, 29 rimbalzi 
Spettatori: 2300 

thomas-orasi-ravenna-16-01-2020-2

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Si toglie la vita lanciandosi sotto un treno: circolazione dei treni in tilt per ore

  • Malore fatale mentre si trovava in vacanza: addio al commercialista Roberto Cottifogli

  • Una morte fredda e solitaria: si è spento Mark, il senzatetto di Pinarella

  • Ravenna in lutto: si è spento all'improvviso l'ex sindaco Fabrizio Matteucci

  • Scontro in mare tra un peschereccio e un gommone: cinque feriti, due sono gravissimi

  • 'Accoglieteli a casa vostra', Fiorenza apre le porte a un rifugiato: "Grazie a lui ho ritrovato una famiglia"

Torna su
RavennaToday è in caricamento