menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Trasferta siciliana amara per l'OraSì, al PalaConad Trapani domina e resta in vetta al girone azzurro

In giornata di grazia Renzi (27 punti, top scorer) e Miller (20), a nulla servono Simioni (16), Denegri (14) e Rebec (13) a Ravenna

L'OraSì viene travolta in casa di Trapani, capolista del girone azzurro. Al "PalaConad" finisce 96-75, dopo una partita praticamente sempre condotta dai siciliani. In giornata di grazia Renzi (27 punti, top scorer) e Miller (20), a nulla servono Simioni (16), Denegri (14) e Rebec (13) a Ravenna. "In questo momento se una squadra non gioca con intensità per 40 minuti di fila perde le partite, a maggior ragione contro una squadra come Trapani che invece fa dell’intensità il suo punto di forza - commenta coach Massimo  Cancellieri -. Come piccolo bilancio delle prime tre giornate credo sia necessario fare qualcosa in più, al di là di dove possiamo arrivare. Dobbiamo esprimere un altro tipo di pallacanestro, che parta dalla difesa, perché sbagliare in attacco ci sta e succede anche ai campioni mentre non difendere sempre forte porta a non giocarsi le partite: bisogna ricominciare a piegare le gambe, tattica o scorciatoie a maggio non valgono più". L’OraSì resta a 6 punti in classifica nel girone azzurro (che mette in palio gli ultimi quattro pass per la post season) e avrà ora una settimana piena per preparare il prossimo match, in programma domenica al Pala Costa contro Mantova e importante in chiave playoff.  

La partita

Cancellieri parte con Rebec, Denegri, Oxilia, Simioni e Givens. Botta e risposta Givens-Miller, poi Renzi trova la prima bomba dell'incontro. Si portano in vantaggio i romagnoli grazie a Denegri dalla distanza, per il 9-10. Le due formazioni si equivalgono nel primo divertente e tattico quarto, che si chiude con un tiro di vantaggio per i padroni di casa (22-19). Nel secondo periodo i siciliani mettono la freccia, e grazie a un parziale di 10-2 si portano sul +11. Gli ospiti provano ad attaccare con insistenza, ma Trapani difende bene, e mantiene la doppia cifra di vantaggio fino alla fine del primo tempo: nell'ultimo minuto Miller fissa il parziale 45-33. 

Renzi e Rebec sono infallibili dal colorato, poi sale in cattedra Corbett infilando cinque punti consecutivi. +14 Trapani al 23', Ravenna che torna sul -10 dopo la bomba di Simioni. I sicliani prendono il largo, e con un parziale di 11-2 chiudono virtualmente la partita. Al 29' sono infatti 19 le lunghezze di vantaggio sui giallorossi (68-49), chiude il terzo periodo la tripla di Denegri, valente il 68-54. Nell'ultima fase del match i padroni di casa continuano a realizzare break e trovano il massimo vantaggio di 22 punti (80-58) a 33'32''. L'OraSì è ormai alle corde, per questo Trapani gioca anche con maggior disinvoltura e viene premiata: al 37' è 87-62. Dopo i liberi di Corbett, il tabellone dice 96-70. Oxilia e la tripla di Venuto rendono leggermente meno amara la sconfitta, 96-75 il risultato finale.

-> Tutti i risultati sportivi dei campionati locali

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Sotterrata nel giardino della scuola una "capsula del tempo": verrà aperta nel 2070

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

RavennaToday è in caricamento