rotate-mobile
Sport

Il Pala De Andrè si trasforma nella casa della scherma

"Siamo felici come amministrazione comunale di ospitare al Pala de André queste due importanti manifestazioni sia per il valore della nostra scherma giovanile italiana", afferma Fagnani

Il Pala De Andrè di Ravenna si trasforma nella casa della scherma. Da venerdì a domenica, infatti, il palazzetto ospiterà la "Prima Prova Nazionale Under 20", mentre sabato 26 e domenica 27 novembre sarà la volta del "Trofeo Kinder + Sport (categorie Under 14). "Siamo felici come amministrazione comunale di ospitare al Pala de André queste due importanti manifestazioni sia per il valore della nostra scherma giovanile italiana che per rendere riconoscimento all'attività storica svolta dal Circolo Ravennate della Spada, sempre attivo e propositivo nell’azione di diffusione della scherma tra i giovani", afferma l'assessore allo Sport, Roberto Fagnani.

Numeri delle due competizioni. - La prima delle due iniziative coinvolge circa 900 atleti delle tre discipline schermistiche (fioretto, sciabole, spada), ed è limitata alla categoria atleti under 20. "Richiede la partecipazione di circa 15 volontari e calcola costi organizzativi per circa 15 mila euro impiegati nei tre giorni della manifestazione", illustra Fagnani. La seconda vede la partecipazione di circa 1200 spadisti della categoria under 14 e richiede l’impiego del palazzetto per due sole giornate prevedendo costi leggermente inferiori a quelli della manifestazione precedente.

Gli sponsor - "Per un totale spese dei due eventi di circa 30 mila euro la scherma Ravenna è supportata in primis dal Comune di Ravenna e dalla Federscherma che assieme contribuiscono allo svolgimento delle competizioni con la quasi totale copertura delle spese - viene osservato -. Importante anche se in netto calo il contributo della Cassa di Risparmio e quello degli alberghi della città, mentre positiva e in crescita il contributo dei ristoranti. Importante anche la presenza di alcune aziende storiche del territorio tra cui Cmc che da anni contribuiscono alla nostra opera più per supporto al territorio e senza pretendere un misurabile ritorno di immagine che la nostra attività difficilmente è in grado di garantire".

Il ritorno per la città - "Gli albergatori di Ravenna annoverano il Trofeo Kinder + Sport come uno degli eventi a maggiore ritorno, e crediamo che anche la manifestazione della gara U20, che si tiene a Ravenna per la prima volta nella storia della Città, darà notevoli soddisfazioni agli operatori del settore turistico, in una stagione di basse presenza - evidenzia Stefano Bellomi, presidente del Circolo Ravennate della Spada-. Il trofeo Candotti, gara riservata alle categorie assoluti, che da più di 20 anni teneva le banco tra le cronache dello sport Ravennate, è stato assegnato alla città di Erba, per motivi strettamente logistici, in quanto richiedeva una capienza superiore alle possibilità del Pala De Andrè. Il Circolo Ravennate ritiene tuttavia che a conti fatti la città risulterà pienamente soddisfatta del cambio con la competizione assegnata, che porterà un ritorno di presenze in città superiore a quelle viste nelle scorse edizioni".

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Il Pala De Andrè si trasforma nella casa della scherma

RavennaToday è in caricamento