menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Pallamano, l'Handball Faenza inizia il nuovo cammino dopo la rinuncia alla A2

Inizio della stagione sportiva per l’Handball Faenza che, dopo la dolorosa rinuncia alla A2, ricomincia con un nuovo progetto puntato sui giovani in serie B

Inizio della stagione sportiva per l’Handball Faenza che, dopo la dolorosa rinuncia alla A2, ricomincia con un nuovo progetto puntato sui giovani in serie B. Questo accade pochi giorni dopo che la società ha ricevuto la notizia che sarà premiata dal Coni con la stella di bronzo al merito sportivo nella festa provinciale dello sport in programma a Ravenna nella prossima primavera.

Al campo di gioco di san Giuseppe si è svolto il primo allenamento agli ordini del nuovo tecnico Fabrizio Tassinari, 30enne di Mordano, laureato in Scienze Motorie, allenatore di secondo livello ha una lunga esperienza come tecnico del settore giovanile del Romagna Handball dove proseguirà anche come giocatore in A2 categoria senior in cui la squadra è appena retrocessa. “Bicio” Tassinari da un anno è nello staff tecnico della Nazionale maschile con il ruolo di preparatore atletico, per la Federazione pallamano ricopre anche il ruolo di formatore tecnico regionale nei corsi di tecnici e insegnanti di Educazione fisica ed è figlio di Domenico allenatore e deus ex machina da sempre del Romagna. Ad accompagnarlo a Faenza nella nuova avventura sarà come viceallenatore Simone Ferraresi, che ha esperienza come coach nel settore giovanile alla Pallamano Decima e a Ravarino, oltre che come assistente al Modena in A1.

L’organico è profondamente rinnovato visto che della vecchia guardia sono rimasti solo  Andrea Bartoli, Leonardo Ceroni e due giovani promettenti Stefano Babini e Alberto Fuzzi. Accanto a loro il gruppo della Under 19 che sarà integrato, per effetto del gemellaggio con il Romagna, da giocatori in esubero della squadra mordanese di A2 grazie alla possibilità offerta dal doppio tesseramento che darà l’opportunità pure di mettere in campo anche atleti della Under 21 dello stesso Romagna, che in questa categoria schiera diversi elementi di scuola manfreda.

Tappe di avvicinamento al torneo regionale di serie B che partirà dopo la metà di ottobre, saranno alcune partite amichevoli e il Trofeo Città di Faenza-Memorial Guido Leotta, giunto alla 35esima edizione, in programma a metà settembre al palaCattani. Oltre all’Handball Faenza ci saranno il Romagna e i bresciani dell’Handball Leno, già presente l’anno scorso. Se si aggiungerà un’altra squadra, presenza per cui contatti sono in corso, il format del torneo diventerà un quadrangolare. Le gare casalinghe di campionato saranno poi sempre il sabato alle 18.30 al PalaCattani. L’Handball Faenza metterà in campo anche una squadra Under 19, sempre seguita da Fabrizio Tassinari, le formazioni Under 17 e Under 15 affidate a Pierangelo Chiarini e le Under 13 e avviamento guidate da Samuele Valli  assistito da Sabina Donati.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

RavennaToday è in caricamento