menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Pallamano, Romagna in campo per l'unico derby della stagione

La Pallamano Romagna, infatti, ospiterà il Ferrara United, formazione già superata 25-20 nella prima trasferta del campionato, a fine settembre

C’è sapore di derby al PalaCavina: sabato 6 febbraio la Pallamano Romagna, infatti, ospiterà il Ferrara United, formazione già superata 25-20 nella prima trasferta del campionato, a fine settembre. La breaking news in casa Pallamano Romagna riguarda il tesseramento del portiere Samuele Mandelli, che va ad inserirsi nel roster arancioblu, vista la momentanea indisponibilità di Samah Hajfrej. Per Mandelli si tratta di un ritorno al passato, esattamente 10 anni dopo il primo sbarco alla corte di coach Tassinari. Difese, infatti, la porta del Romagna Handball nel biennio 2011-2013, ottenendo grandi risultati. Nel primo anno guadagnò il 1° posto nel girone B della serie A1 (seconda divisione nazionale), con tanto di promozione diretta nella massima serie. Nella stagione successiva il Romagna chiuse al 5° posto nel girone B di serie A, ai bordi della qualificazione ai playoff scudetto. Mandelli entra in roster dopo la prima parte di stagione disputata nel Bologna United, sempre in serie A2, nel girone B. Rientro in campo anche per il capitano Fabrizio Tassinari dopo il lungo periodo di indisponibilità, mentre appaiono completamente recuperati Andrea Bartoli e Dario Chiarini, già in campo nel finale della trasferta di Leno.

Il Ferrara United che si presenterà al derby in riva al Santerno arriva da un periodo particolarmente difficile, dal punto di vista dei risultati. In ordine a ritroso, infatti, gli estensi sono caduti contro Cassano Magnago (20-24), Tirol (18-26 nel recupero), Vigasio (20-21), nel mezzo il pareggio interno 25-25 contro Arcom. L’ultimo successo, all’esordio nel 2021, al palaBoschetto, il pesante 38-26 ai danni del San Vito Marano, con exploit offensivi di Crea, Janni, Pedron e, ovviamente, Sgargetta. Proprio l’ala destra è sempre stata una vera e propria spina nel fianco per il Romagna nei tanti precedenti dell’ultimo decennio: potenza, velocità, esperienze e malizia fanno del capitano estense il pericolo principale per la difesa romagnola.

La scorsa settimana la forte ala destra Andrea D’Angelo (9 reti per lui nella gara d’andata) è tornato, ceduto a titolo definitivo, alla Pallamano Carpi, formazione sempre di serie A2, ma nel girone B. Punti di forza dei biancoblu sono l’ex di turno Michele Rossi che difese i pali romagnoli quattro stagioni orsono, il terzino Davide Di Maggio, il pivot Nerio Zaltron che è reduce da un infortunio (e che si infortunò anche durante il match d’andata). Grande derby in famiglia, giunto al secondo episodio: Luca Montanari potrà gustarsi dagli spalti il confronto tra i figli Marcello (ala-pivot del Romagna) e Gabriele, forte centrale del Ferrara United. Gli estensi arrivano in riva al Santerno con un record di 5 vittorie, 1 pareggio e 8 sconfitte. Per gli arancioblu, invece, il ruolino di marcia indica 8 vittorie, 2 pareggi e 4 sconfitte.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

RavennaToday è in caricamento