menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Pallamano, ultimo turno del girone di andata per il Romagna

Dopo la sfortunata trasferta di Malo, la Pallamano Romagna torna in campo per l’ultimo turno del girone di andata, ovvero l’ultimo dei tre recuperi delle gare di novembre e dicembre

Dopo la sfortunata trasferta di Malo, la Pallamano Romagna torna in campo per l’ultimo turno del girone di andata, ovvero l’ultimo dei tre recuperi delle gare di novembre e dicembre. Sabato 23 gennaio, alle 18,30, gli arancioblu ospiteranno al PalaCavina di Imola il Cassano Magnago, formazione direttamente collegata a quella di serie A1.

I lombardi, infatti, non hanno velleità di classifica, non potendo ottenere la promozione nella massima serie ed il roster è un mix di esplosività e talento. L’età media particolarmente bassa rende imprevedibile l’esito di ogni gara disputata dal Cassano le cui sorti sono legate a doppia mandata anche dalla presenza in campo della coppia Bortoli e Possamai. Thomas Bortoli, classe 2002, è un terzino destro sulla rampa di lancio, essendo rientrato in pianta stabile nel roster della Nazionale Senior guidata dal d.t. Trillini. Nel doppio turno contro la Lettonia, per le qualificazioni europee di un paio di settimane fa, non solo si è messo in mostra, ma addirittura si è proposto come topscorer del match casalingo a Chieti. Va da sè che la sua presenza in campo è l’ago della bilancia delle prestazioni della squadra.

Altro fuoriclasse tra gli amaranto è Massimiliano Possamai, centrale classe 2001, elemento particolarmente insidioso sia al tiro che in transizione. Ma Coach Kolec dispone di una solida base di squadra che si sta facendo valere in categoria, seppur con qualche caduta. Da registrare le sconfitte contro tutte le formazioni davanti in classifica (Malo, Torri, Tirol, Crenna e Cologne) ma anche contro Ferrara e Leno. Nelle due apparizioni di gennaio 2021, i varesini hanno rimediato una sconfitta risicata 28-29 in casa contro la capolista Malo ed una vittoria a domicilio di Oderzo (23-18).

Da non sottovalutare i due portieri Nicolò Riva e Germano Albanini (rispettivamente classe 2002 e 2004), giovani ma assolutamente determinanti per la serie A2. Lazzari, Visentin, Decio e, soprattutto, La Bruna sono altre bocche da fuoco da tenere sotto controllo. La Pallamano Romagna dovrà fare di tutto per non staccarsi dal gruppo di testa formato da Malo, Tirol, Torri e Crenna. E dovrà farlo ancora senza l’apporto di capitan Fabrizio Tassinari, assente per la terza gara consecutiva in questo inizio anno.

-> Tutti i risultati sportivi dei campionati locali

Argomenti
Condividi
In Evidenza
social

Occhi al cielo per ammirare la Superluna "rosa" di aprile

Cronaca

A Lido di Dante spuntano i nuovi "murales" dedicati al Sommo Poeta

Sicurezza

Una casa pulita in maniera green con il vapore

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

RavennaToday è in caricamento