Pallanuoto, campionato Promozione: contro Carpi arriva la prima sconfitta di Faenza

Ora la pausa pasquale permetterà di raccogliere idee ed energie in vista del prossimo incontro, di capitale importanza in ottica di classifica

Scontro al vertice dal risultato netto quello andato in scena nel pomeriggio a Faenza. Ad affrontarsi erano le due prime della classe (4 vittorie in altrettante gare per entrambe), ma con un bagaglio di esperienza e di qualità differente (negli ultimi anni per Carpi varie stagioni nella serie superiore) e nell’arco della partita tutto ciò è emerso chiaramente. Faenza parte bene e trova subito un bel gol con Cenni a uomini pari. Pochi secondi e Carpi pareggia il conto in superiorità numerica. Così tutto il primo quarto, con le due squadre che pareggiano e si contro sorpassano a ripetizione fino al 4-3 con cui si conclude la prima frazione.

Faenza paga lo sforzo e nel prosieguo è monologo carpigiano. Nel secondo quarto si limitano i danni (0-2), senza comunque riuscire più ad essere pericolosi in avanti. Il gioco molto fisico degli ospiti mette in crisi le due fasi di attacco e di difesa di Faenza, che davanti non trovano più i giusti movimenti né la lucidità per andare al tiro. Solo nel terzo tempo i biancazzurri riescono a interrompere il momentaneo digiuno offensivo: De Fino è bravo a liberarsi al centro e a depositare in rete la palla del momentaneo 5-6. Il momento chiave arriva sul finale di frazione: in superiorità numerica Faenza affretta la conclusione a rete e sul seguente ribaltamento di gioco Carpi trova la rete. Si passa così dal possibile 6-6 al 5-7 che spezza le ambizioni di Faenza di rimanere aggrappata alla partita. Il quarto tempo vede in campo una sola squadra, i manfredi si disuniscono, perdono le distanze e le giuste coperture in difesa.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Gli emiliani sono implacabili e segnano a ripetizione, concludendo l’ultimo quarto con un parziale di 0-4 che arrotonda il risultato fino ad un pesante 5-11 finale. Ora la pausa pasquale permetterà di raccogliere idee ed energie in vista del prossimo incontro, di capitale importanza in ottica di classifica. A Faenza sabato 2 aprile sarà infatti ospite la formazione di Adria, già accreditata per le posizioni di vertice e attualmente attardata di qualche punto per le sconfitte patite con Carpi e San Severino.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Drammatico schianto all'incrocio: nell'impatto con un'auto muore sul colpo un centauro

  • Disperato dopo la separazione, costretto a svendere su internet anche l'aspirapolvere

  • Acquista una scultura per pochi euro e scopre di aver trovato un tesoro

  • Coronavirus, l'Emilia Romagna si smarca dall'obbligo della mascherina all'aperto

  • Il forte vento mette in ginocchio gli alberi, due auto travolte dai tronchi precipitati

  • Carambola sull'Adriatica, dopo il tamponamento lo scontro frontale: grave uno scooterista

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
RavennaToday è in caricamento