rotate-mobile
Venerdì, 2 Dicembre 2022
Sport

Playoff, martedì gara 2 a Ferrara: l'Acmar recuperara Foiera e Amoni

“Conservo le buone reazioni dei miei giocatori, che non si sono mai dati per vinti e hanno recuperato più di una volta da situazioni difficili", afferma coach Franco Giordani

Battuta ma non abbattuta, l’Acmar raccoglie le idee e recupera energie verso gara-2. Viste le 48 ore tra le due partite, c’è tempo per una sessione di analisi video e una sgambata al lunedì, cui farà seguito una seduta di tiro martedì mattina. Alle 17.30 poi, la partenza verso il palaMit2B, dove si giocherà la seconda partita di una serie che sembra promettere molto bene. La posizione di Tambone andrà valutata ora dopo ora, ma la sua presenza permane in forte dubbio dopo l’infortunio di venerdì scorso. Ha recuperato “Charlie” Foiera, amato ex in casa ferrarese e spina nel fianco degli estensi in gara-1.

“Conservo le buone reazioni dei miei giocatori, che non si sono mai dati per vinti e hanno recuperato più di una volta da situazioni difficili - esordisce coach Franco Giordani -. Ferrara ha mostrato di sapere attaccare bene la difesa a zona ed è stata fortunata su alcuni episodi che si sono rivelati decisivi nell’economia dell’incontro. Noi contiamo di avere un Singletary a pieno regime, dopo i problemi di falli della prima partita, e di recuperare anche un elemento per noi importante come Amoni”.

Eugenio Rivali, playmaker Acmar Ravenna, si è complimentato con Ferrara perché "ha giocato una partita quasi perfetta. In gara-2 dovremo sistemare alcune cose in difesa per cercare di arginare le loro ondate, anche se buona parte dei canestri segnati da Ferrara sono giunti per meriti loro e supportati da percentuali clamorose al tiro. Dovremo continuare a difendere così sugli americani e limitare Amici, che è in un momento di grande fiducia e gioca con scioltezza".

"Il nostro attacco è stato positivo, abbiamo segnato 90 punti ed è un dato importante - ha chiosato Rivali -. Spero che i tifosi continuino ad incitare come domenica: anche in un palasport “caldo” come quello di Ferrara, abbiamo sentito il loro appoggio. In gara-1 abbiamo dimostrato di non mollare mai e non molleremo neppure in gara-2, perché il nostro DNA ci impedisce di farlo. Il nostro obbiettivo è di girare l’inerzia della serie a nostro favore e di provare a guadagnare una vittoria che darebbe un grande prestigio alla nostra stagione”. L’Acmar dovrebbe essere seguita da circa 250 tifosi. I biglietti saranno acquistabili ai botteghini del PalaMit2B di Ferrara a partire dalle 18.30 di martedì.

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Playoff, martedì gara 2 a Ferrara: l'Acmar recuperara Foiera e Amoni

RavennaToday è in caricamento