Posticipo serale per il Ravenna a Pesaro, mister Foschi non vuole distrazioni

Mister Foschi non si vuole fare distrarre dalla classifica della Vis Pesaro: “Loro sono una squadra che ci creerà difficoltà"

Il posticipo serale di questo turno di campionato vedrà i giallorossi impegnati curiosamente in trasferta al Benelli, Tonino non Bruno, di Pesaro. Si prospetta una partita ricca di fascino che vedrà da un lato i padroni di casa determinati ad allontanarsi il più possibile dalla zona playout, ma anche data la classifica corta provare ad agganciare quel treno playoff che, complice un girone d’andata di grande livello, sembrava ampiamente alla portata dei marchigiani.

Dall’altra parte il Ravenna FC, archiviata la sconfitta casalinga contro l’Albinoleffe, con tanto di giallo finale e conseguente squalifica di Boccaccini per due turni, vuole sicuramente continuare a macinare punti e dimostrare di essere ancora affamata per arrivare ai playoff con la migliore posizione possibile. All’andata fu un colpo di Nocciolini a regalare i tre punti ai giallorossi in una partita tutt’altro che facile, con gli ospiti in grado di mettere in seria difficoltà il Ravenna, che sfruttò proprio quel successo per superarli in classifica. Un girone dopo da un lato gli uomini guidati da Foschi hanno consolidato una posizione di classifica prestigiosa, dall’altra la squadra guidata da Colucci che non trova la vittoria da fine gennaio a Terni ed è lentamente scesa in classifica fino a trovarsi a sole 3 lunghezze di margine dalla zona playout.

Vari movimenti di mercato in inverno per i padroni di casa, con gli arrivi in particolare di Volta e Guidone a rinforzare l’attacco biancorosso, che per domani dovrà fare a meno di Petrucci fermo per un turno di squalifica. L’infermeria del Ravenna FC, che nelle scorse settimane vedeva un sovraffollamento importante, comincia a svuotarsi; rientrati in gruppo infatti sia Ronchi che Maleh, Foschi conta tra i sicuri indisponibili per noie fisiche solo Pellizzari, cui si aggiunge Boccaccini fermo per due turni dopo l’espulsione di domenica scorsa. Tornano a disposizione anche i nazionali Esposito e Gudjohnsen entrambi andati a segno con le rispettive rappresentative.

Mister Foschi non si vuole fare distrarre dalla classifica della Vis Pesaro: “Loro sono una squadra che ci creerà difficoltà, sono organizzati, hanno un buon possesso palla e sanno giocare e rendersi pericolosi. Non capisco come possano avere questo tipo di classifica, perché le prestazioni sono sempre stati da ottima squadra, probabilmente hanno avuto qualche episodio sfortunato. Al di la di questo il risultato dipende sempre da come interpreteremo la partita e quanto saremo bravi a rendere difficile la vita agli altri. Abbiamo visto l’equilibrio che regna in questo campionato e le caratteristiche degli avversari. Dipenderà da noi, dalle prestazioni dei singoli, da quanto riusciremo ad eliminare gli errori.







L’abbiamo visto anche domenica scorsa, dove abbiamo perso senza subire tiri in porta commettendo un solo errore. Dobbiamo fare tesoro di questo e limare ancora di più questi errori per potere fare una prestazione importante. Sono contento perché finalmente posso avere più alternative e possibilità di scelta anche a gara in corso, magari tutti i rientrati non avranno i novanta minuti ma potranno essere decisivi nel corso della partita”

Potrebbe interessarti

  • I segreti del bicarbonato di sodio: un toccasana per la nostra casa

  • Cosa attrae le zanzare? E' tutta colpa della chimica

  • Sopravvivere al caldo senza aria condizionata? Ecco come fare

  • Biblioteche a Ravenna: elenco, contatti e informazioni

I più letti della settimana

  • Il vento devasta il parco di Cervia: alberi crollati e arredi distrutti

  • Sciagura in serata: moto si schianta contro un'ambulanza, muore un 28enne

  • Spiagge devastate dal maltempo: turisti e bagnini fanno squadra per ripulirle

  • Le crolla un albero addosso mentre passeggia in pineta: donna in gravi condizioni

  • Forte temporale a Cervia: strade e sottopassi allagati e alberi crollati

  • Milano Marittima devastata dalla tempesta: la spiegazione del violento evento atmosferico

Torna su
RavennaToday è in caricamento