rotate-mobile
Giovedì, 19 Maggio 2022
Sport

Serie D, il Ravenna vuole disinnescare un’Adriese in crescita

Sarà l’esordiente Riccardo Dell'oca di Como a dirigere la partita di domani al “Bettinazzi” di Adria. Promosso in estate nella Can D, il fischietto lariano vanta finora tre partite con un bilancio perfettamente allineato

Si chiude domenica il trittico di gare in trasferta in una settimana per il Ravenna. Dopo i 2-2 di Scandicci e di Lentigione mercoledì in Coppa, la squadra di Antonioli è di scena ad Adria (fischio d’inizio alle ore 14.30), dove vanta due vittorie negli unici due precedenti disputati (2-0 il 13 maggio 1956 e 3-0 il 4 aprile 1982) contro la matricola Adriese, allenata da Oscar Cavallari, ex centrocampista, cresciuto nelle giovanili del Ravenna, con cui ha debuttato in B, collezionando sei presenze nelle annate ‘97/98 e ‘98/99, che, dopo una serie negativa di 4 sconfitte di fila, si è sbloccata nelle ultime tre partite, ottenendo un successo (5-0 sulla Virtus Castelfranco), sfiorando il colpaccio in casa della Correggese, dove è stata raggiunta al 94’, e centrando il passaggio agli ottavi di Coppa Italia.

“Ci attende una partita molto importante ma anche piuttosto difficile - evidenzia mister Antonioli – perchè l’Adriese è una squadra da prendere con le molle e da rispettare, ha un organico con giocatori di buona caratura tecnica e di grande esperienza e che, dopo essere partita male, sta attraversando un bel momento visto che ha fatto risultato nelle ultime tre partite, Coppa compresa. Ma, come sempre, ce la giocheremo”.
Il tecnico del Ravenna è fiducioso di vedere un’altra valida prestazione dei suoi ragazzi. “La squadra fin qui c’è quasi sempre stata - osserva - e le devo davvero rimproverare poco per impegno e atteggiamento in campo. Dispiace però di avere raccolto meno di quanto avremmo meritato, per il modo in cui abbiamo condotto le varie partite; vincere domani sarebbe importante non solo per continuare la nostra serie positiva ma anche per dare alla nostra classifica una fisionomia più corrispondente alle nostre prestazioni”.

Ancora fermo Selleri, ai box Voria, rientrano Lelj, Mandorlini e Mingozzi. “Sia noi che l’Adriese giochiamo domani la terza partita in una settimana, e per quanto riguarda noi, la squadra sta bene, è in buone condizioni e non escludo di confermare diversi giocatori che sono scesi in campo mercoledì”. Sarà l’esordiente Riccardo Dell'oca di Como a dirigere la partita di domani al “Bettinazzi” di Adria. Promosso in estate nella Can D, il fischietto lariano vanta finora tre partite con un bilancio perfettamente allineato (una vittoria della squadra di casa, una di chi era in viaggio e un pareggio) e un precedente con l’Adriese, risalente allo scorso campionato di Eccellenza veneto: Ambosiana-Adriese 1-1 il 15 novembre scorso. Suoi assistenti saranno Moroni di Treviglio e Faini di Brescia.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Serie D, il Ravenna vuole disinnescare un’Adriese in crescita

RavennaToday è in caricamento