Mercoledì, 20 Ottobre 2021
Sport

Serie D, il Ravenna cerca lo scatto vincente per consolidare la zona playoff

Sono venti i convocati per questa partita: assenti Derjai e Larese, ormai avviati sulla strada del rientro, Grandoni, alle prese con un leggero risentimento, e Ballardini, squalificato

Per la dodicesima partita utile di fila, ma anche per scavare un primo solco significativo col sesto posto. Sono questi gli obiettivi racchiusi nel match che il Ravenna affronterà domenica (inizio alle ore 14.30) al Benelli contro il Mezzolara; una sfida che può segnare un altro significativo spartiacque nella stagione dei giallorossi. Ne è consapevole l’allenatore del Ravenna, Mauro Antonioli: “Sappiamo che è una partita più importante di altre perché, vincendola, potremmo acquisire un discreto margine di vantaggio sulla nostra più diretta inseguitrice nella lotta per il quinto posto, che al momento resta il nostro obiettivo principale; un margine, nel caso fosse acquisito, che non ci deve spingere a pensare di gestirlo ma che ci permetterebbe di lavorare con ancora più serenità e di dare un’occhiata anche a ciò che succede davanti a noi, visti l’equilibrio e la classifica corta”.

Il Mezzolara torna al Benelli dopo oltre sei mesi, da quel 21 agosto in cui si giocò il turno preliminare di Coppa Italia  (vittoria dei giallorossi per 2-0 con reti di Graziani e Luzzi) sfoggiando una delle migliori difese, con un bottino di punti, oggi superiore di ben 10 punti rispetto allo scorso campionato dopo 20 giornate, e a cui manca un punto per eguagliare l’intero punteggio della stagione passata in 38 partite. “Faccio i complimenti sinceri al Mezzolara - dice Antonioli - perché con poco, con una squadra imbottita di giovani, sta ottenendo tanto. Il campionato che sta facendo è sotto gli occhi di tutti. E’ una squadra difficile da affrontare, che sa chiudersi bene e ripartire con pericolosità, tutti i giocatori partecipano alla fase difensiva e mostrano spirito di sacrificio. In trasferta ha segnato poco ma ha saputo comunque capitalizzare in termini di risultati. Sarà un match difficile, ma noi stiamo bene, siamo in fiducia, in crescita e dobbiamo continuare su questo percorso”.

Sono venti i convocati per questa partita: assenti Derjai e Larese, ormai avviati sulla strada del rientro, Grandoni, alle prese con un leggero risentimento, e Ballardini, squalificato. “Sto ritrovando la rosa al completo – ammette – e per me sta diventando difficile scegliere l’undici titolare perché tutti i ragazzi stanno dimostrando di meritare di giocare".

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Serie D, il Ravenna cerca lo scatto vincente per consolidare la zona playoff

RavennaToday è in caricamento