rotate-mobile
Sabato, 28 Maggio 2022
Sport

Serie D, al Benelli arriva il Poggibonsi: "E’ la peggior partite che poteva capitarci"

“E’ la peggior partite che poteva capitarci - ammonisce mister Antonioli - perchè affrontiamo una squadra affamata di punti, che giocherà col coltello tra i denti per strappare un risultato positivo, che in trasferta ha raccolto la maggior parte dei suoi punti"

Archiviata la sconfitta di Adria e una settimana all’insegna di tre trasferte che hanno portato ad un bottino inferiore ai valori espressi e alle prestazioni fornite, il Ravenna affida al match interno col Poggibonsi, avversario mai incontrato a nessun livello (terza formazione inedita in stagione e quarantesima toscana nella storia), la sua grande voglia di rivalsa su episodi contrari e sfortunati e la sua grande voglia di tornare al successo.

“E’ la peggior partite che poteva capitarci - ammonisce mister Antonioli - perchè affrontiamo una squadra affamata di punti, che giocherà col coltello tra i denti per strappare un risultato positivo, che in trasferta ha raccolto la maggior parte dei suoi punti. Ci aspetta una partita difficile e complicata, ma credo che giocando come sappiamo, esprimendoci con la stessa intensità e la stessa qualità di gioco esibite in questa prima parte della stagione, possiamo venirne a capo. Continua a mancarci qualcosa sotto il profilo della cattiveria per finalizzare il lavoro che facciamo e in settimana abbiamo lavorato molto sotto questo aspetto. La sconfitta di Adria ci ha lasciato rabbia e delusione, perchè non l’abbiamo meritata e perchè le decisioni dell’arbitro nei due episodi chiave, l’espulsione di Venturini e il rigore non dato a Graziani, che abbiamo rivisto attentamente in settimana nel nostro video, ci hanno sensibilmente penalizzato, ma questa gara fa parte del passato; siamo concentrati sul Poggibonsi e ci siamo preparati bene per questa partita”.

Che rappresenta anche un incrocio tra ex: tre molto freschi - il tecnico Mosconi e l’esterno Maini erano nel Ravenna la scorsa stagione e Zuppardo ha trascorso i primi cinque mesi di campionato in Toscana - e uno leggermente più datato. Alessio Ambrogetti nel 2012/13 ha collezionato 16 presenze a Poggibonsi in C2, prima di passare a gennaio ad Andria, ultima tappa per ora del suo cammino nei professionisti. “A Poggibonsi sono stato molto bene - ammette Ambrogetti – uno dei periodi più belli e positivi della mia carriera. Di quella squadra non c’è più nessuno così come non c’è più nessuno dei dirigenti che avevo io, ma ritrovarmelo da avversario mi farà comunque effetto. Aver fatto parte di quella squadra mi ha fatto piacere”.

Tra i convocati torna il capitano della Juniores, Leonardo Ferri, per bilanciare le assenze nel reparto difensivo di Venturini, squalificato, e di Mandorlini, colpito da un attacco influenzale, che si aggiungono agli altri assenti. L’arbitro del match Sarà Giovanni Vergaro di Bari a dirigere il match Ravenna-Poggibonsi. Ad assisterlo Marrollo e Colonna di Vasto. Per Vergaro, al primo anno in Can D, si tratta della quinta partita stagionale. Finora con lui due pareggi e due successi delle formazioni in trasferta.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Serie D, al Benelli arriva il Poggibonsi: "E’ la peggior partite che poteva capitarci"

RavennaToday è in caricamento