Un punto d'oro contro l’Altovicentino: il Ravenna vicino alla salvezza

E i risultati dagli altri campi hanno regalato al Ravenna una spinta in più verso una salvezza che appare sempre più vicina.

Un punto d’oro. E’ quello che il Ravenna conquista con pieno merito al Benelli contro l’Altovicentino, seconda forza del girone, grazie ad una prestazione impeccabile sotto tutti i profili. Dopo l’inattesa sconfitta di Chioggia, serviva una reazione e questa è puntualmente arrivata, a conferma di come questo Ravenna non tema le partite toste; Innocenti e compagni sono riusciti a fermare un attacco monstre, il migliore del girone, che andava a bersaglio regolarmente da 29 partite. E quando gli ospiti hanno trovato il varco giusto per essere letali, ci ha pensato Iglio, bravo e reattivo sul velenoso rimbalzo al 35’ del pallone sul tiro di Boscolo (deviazione in angolo) e nella ripresa al 14’ sul rasoterra sul primo palo di Odogwu e tre minuti dopo sul tiro ravvicinato di Nchama, nel momento di maggior pressione ospite.

Il Ravenna non è stato a guardare, anzi. Soprattutto nel primo tempo, con un atteggiamento aggressivo e una buona continuità d’azione, ha spesso costretto i due esterni del centrocampo vicentino ad abbassarsi per chiudere gli spazi, impedendo i rifornimenti agli attaccanti ospiti. Radoi al 23’ su cross di Ambrogetti e Ballardini al 43’, anticipato al momento del tiro dall’estremo difensore veneto, hanno avuto due buone opportunità, mentre all’alba della ripresa Guagneli ha provato la prodezza del match d’andata, nel quale ha segnato il suo primo e unico gol finora in D, trovando un ben piazzato Bazzichello sulla sua strada. E nella parte finale del match, i giallorossi hanno mantenuto un attento controllo del campo e della situazione portando in porto il prezioso e importante 0-0. E i risultati dagli altri campi hanno regalato al Ravenna una spinta in più verso una salvezza che appare sempre più vicina.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

“Abbiamo disputato una gara attenta e fornito una prestazione importante – sottolinea l’allenatore Mosconi – contro una squadra fortissima, con il migliore attacco del girone, che ha vinto più di tutte fuori casa e un budget tra i più alti, a cui abbiamo concesso poco o niente. Questo pareggio ci ripaga della sconfitta di Chioggia e ci permette di affrontare le prossime gare con ancora più entusiasmo e convinzione. Anche oggi abbiamo dimostrato che questo è un gruppo unito, solido e compatto; con questa concentrazione e con questo piglio possiamo veramente chiudere bene questo campionato raggiungendo quell’obiettivo per cui tutti stiamo lavorando, e regalando altre soddisfazioni ai nostri tifosi”.
 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus, un altro studente positivo a scuola: classe in quarantena

  • Si parte in anticipo coi vaccini antinfluenzali: gratis sopra i 60 anni

  • Apre un nuovo supermercato: "Risanata un'area dismessa e investiti 5 milioni di euro"

  • Il coronavirus fa un'altra vittima. "Mascherina sulla bocca e testa sulle spalle"

  • Disperato dopo la separazione, costretto a svendere su internet anche l'aspirapolvere

  • Elezioni a Faenza: lo spoglio delle schede e i risultati - LA DIRETTA

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
RavennaToday è in caricamento