menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Ravenna ha la partita in mano, poi subìsce la rimonta di Ferrara: ko all'overtime

C'è incredulità nei volti dei giocatori dell'OraSì Ravenna, piegati nel derby contro Ferrara col punteggio di 94 a 89

Una partita condotta per 40 minuti, scivolata via nell'ultimo quarto e persa all'overtime. C'è incredulità nei volti dei giocatori dell'OraSì Ravenna, piegati nel derby contro Ferrara col punteggio di 94 a 89. I bizantini, avanti di 14 punti, hanno subìto la capacità di reazione dei padroni di casa. "Avevamo la partita nelle nostre mani e abbiamo commesso degli errori clamorosi - afferma coach Massimo Cancellieri -. Poi nei supplementari, con l'assenza dei lunghi, si è fatta difficile". Ma l'allenatore vede il bicchiere mezzo pieno: "E' un nuovo passo in avanti, rispetto a quanto visto nelle partite precedenti. Perdiamo per episodi e la vittoria più per i meriti di Ferrara che per demeriti nostri. La nostra è una squadra nuova e dobbiamo ancora trovare le gerarchie. Rifletteremo su come essere più freddi e cinici". Una gara dai due volti, condotta dai ragazzi di coach Cancellieri per tutti i 40 minuti grazie ad un efficace attacco dell’area e ad una buona prova dei suoi lunghi prima del recupero della Top Secret con un ultimo quarto da 31-19. Non sono bastati i 24 punti di Givens e una difesa che nel primo tempo aveva concesso solo 28 punti.

La partita - L'OraSì parte con Denegri, James, Oxilia, Givens e Simioni. I primi punti sono del lungo n. 27, che poi ferma in difesa Fantoni e propizia con Denegri e Givens il buon avvio giallorosso (0-8). Ferrara torna sotto a metà tempo e con cinque consecutivi di Hasbrouck passa a condurre (11-10). L’OraSì fa ruotare tutti i suoi effettivi, rimette il naso avanti con la tripla di Cinciarini (12-13) e il primo quarto termina 15-16.
Givens protagonista ad inizio secondo quarto con otto punti e due falli subiti che tengono avanti Ravenna (20-26) costringendo Leka al timeout, mentre sulla tripla di Panni che riavvicina Ferrara è coach Cancellieri a chiamare la sospensione (25-28). Si segna poco, soprattutto da dentro l’area e l’ultimo canestro del quarto, ancora di Givens, fissa il punteggio sul 28-34. Ravenna continua a colpire con i suoi lunghi, Ferrara trova solo soluzioni dall’arco con Hasbrouck e Dellosto, alla terza sirena il tabellone dice 50-62.

Quattro punti di Oxilia aprono l’ultimo quarto, dove Ravenna arriva anche al massimo vantaggio (52-70) prima della rimonta estense guidata da Hasbrouck (64-70). Ancora Givens per il controparziale OraSì (67-78) poi l’incandescente finale che premia Ferrara. Panni accorcia ancora fino al 77-78, Cinciarini dalla lunetta mette il 77-80 a 22 secondi dal termine. Dall’altra parte Hasbrouck per il -1, a 14 secondi dalla fine Ravenna perde palla sulla rimessa e ancora Hasbrouck va a segno per l’81-80. Fallo sistematico su Panni che fa 0/2, ultima azione OraSì, fallo su James che mette solo un libero per l’81 pari. La partita si allunga ai supplementari, l’OraSì senza Simioni e Givens usciti per falli fatica, torna avanti un’ultima volta dalla lunetta (87-89) poi Fantoni e Baldassarri ridanno il vantaggio a Ferrara che chiude 94-89.

-> Tutti i risultati sportivi dei campionati locali

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

RavennaToday è in caricamento