Ravenna nella tana della Ternana ancora in cerca della prima vittoria dell'anno

L’avvincente campionato dei giallorossi fa tappa al Liberati per una trasferta da non sottovalutare

Neppure nella più originale delle sceneggiature ci si poteva aspettare una trasferta a Terni in queste condizioni, con i giallorossi già proiettati ai playoff, con la voglia di migliorare ulteriormente una sontuosa classifica, e la Ternana, squadra che si pensava potesse essere l’ammazza campionato in lotta per mantenere la categoria ancora a digiuno di vittorie nel 2019. Una situazione ancora più paradossale se si pensa che a 180 minuti dal termine di questo campionato estremamente avvincente i rossoverdi facendo sei punti potrebbero inaspettatamente agganciare un inatteso treno playoff, che sicuramente li vedrebbe come una temibile mina vagante anche in ottica di promozione. Gli ingredienti per una partita tutt’altro che scontata ci sono tutti, e non potrebbe essere altrimenti pensando anche al tourbillon di emozioni della gara di andata con i giallorossi inizialmente dominatori del primo tempo poi ripresi a cavallo dell’intervallo infine abili nel trovare all’ultimo respiro la stoccata vincente grazie a Boccaccini. Il campo del Liberati non è particolarmente favorevole ai romagnoli, che su 7 trasferte umbre hanno collezionato una sola vittoria per 1 a 0 (Chianese) nella stagione 2006/07 conclusasi con la vittoria del campionato di serie C1 e conseguente promozione in cadetteria.

L’andamento stagionale degli umbri sicuramente non rispecchia la grande qualità della rosa, che vede giocatori con notevoli esperienze nelle serie maggiori, Diakitè o Marilungo solo per citarne due, a gennaio sono arrivati come rinforzi Castiglia, Palumbo, Boateng, Paghera. L’andamento al di sotto delle aspettative si è concretizzato in ben tre avvicendamenti alla guida tecnica: iniziata la stagione con De Canio, è ora affidata a Fabio Gallo ex Spezia, subentrato a Calori nel mese di febbraio. In casa giallorossa Luciano Foschi dovrà fare a meno dei tre squalificati Lelj, Venturi e Ronchi che torneranno a disposizione per l’ultima di campionato contro l’Imolese, non recupera Bresciani alle prese con un problema muscolare all’adduttore. Prima convocazione per due giovani della Beretti: Mattoni e Mancini.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Le dichiarazioni del mister: “Questa settimana abbiamo lavorato molto sul riuscire a tornare a proporci in un certo modo, nel ritrovare una certa creatività. Vogliamo andare a fare una buonissima prestazione ed una partita aggressiva e propositiva, cercando l’intera posta in palio che ci permetterebbe di fare un ulteriore salto in classifica. Giochiamo contro una squadra che sulla carta è nettamente più forte di noi, ma che quest’anno ha fatto nettamente peggio di noi. Dobbiamo puntare su queste difficoltà che hanno avuto e cercare di amplificarle se vogliamo fare risultato.”

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Michelle Hunziker si rilassa in Romagna nelle acque dell'Adriatico: "Sembra tornato quello di 30 anni fa"

  • Il bagno con gli amici si trasforma in tragedia: perde la vita un 28enne

  • A Marina Romea con l'auto sulla spiaggia: scende, raggiunge gli scogli e cade

  • MotoGp, lutto per il team manager Ducati Davide Tardozzi: si è spenta la moglie Sandra

  • I suoi figli salvano una bimba dall'annegamento: "Mio padre morì in mare, sembra un segno del destino"

  • Schianto tra auto all'incrocio: due donne finiscono in ospedale

Torna su
RavennaToday è in caricamento