Sport

Ravenna Rugby, epilogo di giornata esaltante: battuto il Piacenza

Una grande partita dei ravennati che stanno dimostrando notevoli miglioramenti sia sul piano tecnico che su quello caratteriale

Il Ravenna Rugby ha concluso in maniera entusiasmante la partita che vedeva i porpora oro opposti ad una delle favorite del campionato, il Piacenza Rugby. Gli ospiti, si sapeva, sono dotati di una mischia chiusa, in particolare di una prima linea estremamente potente e pesante, forse la migliore fin qui incontrata unitamente a quella del Guastalla, composta anche da elementi provenienti da serie superiori e lo si è visto sul campo con i ravennati spesso in difficoltà, non riuscendo a reggere la spinta emiliana. Nonostante l'inferiorità in questo reparto, i porpora oro sono riusciti in diverse situazioni a non perdere il controllo del pallone su propria introduzione in mischia e il merito va ascritto all'impegno ed al furore atletico di capitan Xella e compagni che hanno lottato come leoni. Ma la potenza in mischia non è sufficiente se non supportata dagli altri reparti ed è questa la chiave del successo ravennate. Mediana e tre quarti dei padroni di casa hanno fatto la differenza, risultando nettamente dominanti sugli emiliani. L'inizio dell'incontro non volge nel migliore dei modi per i porpora oro; benchè in vantaggio su calcio di punizione, si fanno raggiungere e superare da due mete piacentine maturate in seguito a mischie e maul avanzanti. Ci sarebbe da scoraggiarsi, ma il cuore dei ravennati è grande e prima della fine della prima frazione marcano altrettante mete, una sfruttando la stessa arma degli ospiti, cioè la caparbietà e la potenza in varie fasi di ruck ed l'altra grazie ad un  intelligente passaggio del pallone dall'apertura al tre quarti ala. Il secondo tempo si apre con alcune sostituzioni in casa ravennate, entrano elementi freschi che offrono alla squadra qualcosa in più nella determinazione e nella velocità e gli effetti sono tangibili, il gioco si svolge in prevalenza nella metà campo ospite e scaturisce così la terza meta, anch'essa frutto di veloci scambi mediana-tre quarti. C'è il tempo per la reazione degli ospiti che si avvicinano nel punteggio con la loro terza meta, ma immediatamente dopo il Ravenna ricaccia indietro il Piacenza marcando la quarta meta e ottenendo così anche il punto di bonus offensivo. In conclusione, una grande partita dei ravennati che stanno dimostrando notevoli miglioramenti sia sul piano tecnico che su quello caratteriale.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Ravenna Rugby, epilogo di giornata esaltante: battuto il Piacenza

RavennaToday è in caricamento