Retrocessione del Ravenna calcio: "Amareggiati, ma dobbiamo guardare al futuro"

Sindaco e assessore: "Comprendiamo l’amarezza dei tifosi, ma accettare i risultati del campo è comunque la prima regola dello sport"

Giornata triste per i tifosi giallorossi, che hanno dovuto affrontare la notizia della retrocessione del Ravenna fc in serie D dopo la sconfitta di martedì al Benelli contro il Fano. Anche il sindaco Michele de Pascale e l’assessore allo sport Roberto Fagnani esprimono “grande dispiacere per la retrocessione del Ravenna football club, che riporta la squadra tra i dilettanti. Siamo consapevoli che le aspettative a inizio stagione non fossero queste e non vogliamo trovare un alibi nelle modalità con le quali si è concluso il campionato, perché sappiamo bene che il Fano era nelle nostre stesse condizioni, ma è innegabile che le conseguenze del lockdown abbiano fatto sì che la stagione si sia conclusa in maniera anomala e che se il campionato fosse proseguito regolarmente, l’epilogo avrebbe potuto essere diverso".

"Naturalmente comprendiamo anche l’amarezza dei tifosi, ma accettare i risultati del campo è comunque la prima regola dello sport - continuano sindaco e assessore - E quindi dobbiamo archiviare subito la delusione e pensare alla ripartenza, nella consapevolezza che il Ravenna football club è una società sana, in grado di ripartire aprendosi anche a nuovi scenari, come ha dimostrato riportando la squadra tra i professionisti, cosa che, ne siamo certi, riusciremo a fare nuovamente e presto, riconquistando il posto nel quale il Ravenna e la città meritano di stare".

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Bonaccini: "Emilia-Romagna zona gialla da domenica. No al coprifuoco natalizio"

  • Inizia la Lotteria degli scontrini: come ottenere il codice per vincere fino a 5 milioni di euro

  • Camion dei pompieri si ribalta di ritorno da un incidente: 3 feriti in ospedale

  • Schianto contro un albero: perde la vita un giovane di 22 anni

  • Coronavirus, numeri ancora alti: 17 vittime nel ravennate, muore un 55enne

  • Un lupo alle porte del centro città: "Ha la rogna, ma non è pericoloso"

Torna su
RavennaToday è in caricamento