rotate-mobile
Mercoledì, 26 Giugno 2024
Sport

Rugby, il Ravenna soccombe davanti al Faenza

Ora il campionato si ferma per la sosta natalizia e riprenderà il 14 gennaio con l’incontro casalingo che vedrà i porpora oro impegnati contro il Bologna Rugby 1928

Il Ravenna Rugby, rispetto alla domenica precedente, recupera qualche assente ma è costretto a rinunciare agli infortunati Deggiovanni e Sorrentino che vanno ad aggiungersi a M.Gardini e Laghi, indisponibili ancora per motivi di lavoro o altro Bado, F.Gardini, Tassinari, Balella e Di Discordia. Come era nelle previsioni, il Ravenna Rugby attuale soccombe davanti al Faenza Rugby, pur dimostrando buone cose nelle manovre offensive, mentre la difesa è troppo leggera per far fronte al peso ed alla potenza degli avversari e questo è un aspetto che sovente ricorre. Oltretutto, il campo pesante, oggi non ha favorito di certo i ravennati in mischia chiusa.

A riprova di questo, sei delle sette mete subite, molto simili in fase di costruzione, sono scaturite da mischia chiusa o da maul avanzanti, tre delle quali subite in situazione di inferiorità numerica per le espulsioni temporanee e parzialmente contemporanee di Bassi e De Zerbi che hanno costretto i porpora oro anche  in 13 contro 15. Le mete ravennati sono state realizzate da Cersosimo che riceve il pallone a metà campo, infila un canale libero con un’abile finta, evita un placcaggio e deposita in meta; da Barbaro, che dopo una ruck vinta ed uno scambio dell’ovale con i compagni, vola imprendibile in mezzo ai pali; da Trolio e si tratta di una meta molto pregevole sia in fase di costruzione che di realizzazione. Ravenna in attacco, dopo alcune fasi l’ovale è in mano all’apertura Gordini che effettua un calcio a scavalcare la difesa faentina, Trolio scatta in posizione regolare e schiaccia prima che la palla esca sul fondo. Ora il campionato si ferma per la sosta natalizia e riprenderà il 14 gennaio con l’incontro casalingo che vedrà i porpora oro impegnati contro il Bologna Rugby 1928.

Faenza Rugby – Ravenna Rugby  37 – 22  (primo tempo 10 – 7) (mete 7-3) (punti in classifica 5-0)

Formazione Ravenna Rugby: Bassi (dal 18’ 2^ t.Zinzani), Lo Forte, Fattori, Gaudenzi, Sangiorgi (dal 18’ 2^ t.Benini), De Zerbi, Biagiotti, Xella, Barbaro, Gordini, Cersosimo (dal 18’ 2^ t.Collu), Cantatore, Shehu, Hedli, Trolio.  A disposizione: Benelli, Burgalassi.

Cartellini Gialli: al 5’ 2^ tempo Bassi (Ravenna), al 10’ 2^ tempo De Zerbi (Ravenna)

Marcature: Primo tempo al 6’ meta Faenza, non trasformata; al 20’ meta Faenza non trasformata; al 40’ meta Ravenna (Cersosimo), trasformata da Cersosimo; Secondo tempo: al 2’ meta Ravenna (Barbaro), trasformata da Gordini; al 6’ meta Faenza, non trasformata; al 10’ meta Faenza, trasformata; al 15’ calcio di punizione Ravenna realizzato da Gordini; al 18’ meta Faenza, non trasformata; al 20’ meta Ravenna (Trolio), non trasformata da Gordini; al 25’ meta Faenza, non trasformata; al 40’ meta Faenza, non trasformata.

Arbitro: Baldazza (Cesena)

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Rugby, il Ravenna soccombe davanti al Faenza

RavennaToday è in caricamento