menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Rugby in festa per l'open day al centro sportivo Tre Ville

Un open day per far conoscere ai bambini e alle loro famiglie il rugby, lo sport di fatica e di contatto fisico dove non vince il più forte ma il gioco di squadra

Una giornata di puro divertimento al centro sportivo Tre Ville: i piccoli rugbisti fanno meta sul campo di San Pietro in Campiano. La società sportiva A.P.D. "E Cruseri Ad Sa Pir" ha organizzato un open day per far conoscere ai bambini e alle loro famiglie il rugby, lo sport di fatica e di contatto fisico dove non vince il più forte ma il gioco di squadra. I bimbi, di età compresa tra 5 ai 13 anni, dopo essere stati divisi in 4 gruppi hanno appreso sul campo le basi del rugby: il placcaggio, il calcio, la meta, per poi giocare una partita amichevole.

"Lo sport è la mia più grande passione. Vorrei ringraziare la polisportiva E Cruseri per l'impegno dimostrato nel proporre varie discipline sportive. Purtroppo in Italia troppo spesso si riscontra un'insensata competizione tra i vari sport e non ne viene riconosciuto il valore sociale e formativo - sottolinea Roberto Fagnani, assessore allo sport - Praticare attività sportiva non è semplicemente un passatempo: è un modello di welfare, ha delle ricadute sociali, economiche e di promozione sul nostro territorio. La cultura dello sport investe i bambini, i giovani, le loro famiglie e il mondo scolastico. La figura dell'allenatore è essenziale nel percorso formativo dell'atleta; in campo si impara il valore dell'amicizia, della lealtà, della responsabilità, dell'impegno e della costanza".

Davide Brunelli, presidente della polisportiva E Cruseri, ha evidenziato il valore formativo del rugby, sport nato in Inghilterra che negli ultimi anni sta spopolando in Italia: "Il progetto rugby nel territorio delle Ville Unite è partito tre anni fa su iniziativa della Polisportiva Cruseri. La giornata di oggi ha come scopo di far conoscere il più possibile questo sport ai giovani nella speranza che possa avere un futuro sempre più roseo". Dopo un pomeriggio di corse sul campo, placcaggi, calci e mete la giornata si è conclusa con uno spritz per i più grandi e pane e Nutella per i piccoli rugbisti. Presenti all'open day le associazioni Romagna Rugby RFC ed Forlimpopoli Rugby Asd.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Il gioco da tavolo dell'Inferno di Dante approda a Ravenna

Salute

Cos'è e come si misura l'Indice di Massa Corporea?

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

RavennaToday è in caricamento