Torna l'appuntamento a Ravenna con la "Run for Parkinson’s"

In palio due buoni del valore rispettivamente di 150 e di 100 euro, per l’acquisto di libri, per la prima e la seconda scuola classificata

Anche quest’anno l’Associazione Ravenna Parkinson aderisce all’iniziativa di carattere mondiale Run for Parkinson’s, podistica non competitiva aperta a tutti che si terrà in tutto il mondo nel mese di aprile. Scopo di tale iniziativa, in programma domnieca alle 9,30, è da ricercarsi nella volontà di far conoscere meglio la patologia del Parkinson, che solo nella nostra provincia colpisce circa 2.500 persone. Ed è proprio con questo obiettivo che quest’anno si è deciso di puntare sui giovani, coinvolgendo maggiormente le scuole; infatti, per primarie e secondarie di primo grado che parteciperanno, verrà redatta una particolare classifica sulla base del numero di studenti e studentesse che avranno completato almeno un giro del percorso. 

In palio due buoni del valore rispettivamente di 150 e di 100 euro, per l’acquisto di libri, per la prima e la seconda scuola classificata. I libri, acquistabili presso la libreria Modernissima di Ravenna, andranno ad incrementare il patrimonio delle biblioteche delle scuole vincitrici. Questa sarà la settimana edizione della manifestazione che coinvolgerà 13 nazioni con oltre 100.000 partecipanti, e che a Ravenna si svolgerà, anche in caso di maltempo, dentro il circuito del Centro Sportivo della Polisportiva Ponte Nuovo in via Ancona 43.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Lo scorso anno i 270 iscritti alla tappa di Ravenna hanno percorso complessivamente ben 1.898 chilometri mentre in tutto il mondo è stato raggiunto il ragguardevole traguardo dei 380.000 chilometri; l’obiettivo ambizioso di quest’anno è di arrivare a superare la distanza che separa la terra dalla luna (circa 400.000 chilometri). Nell’anno in cui la città di Ravenna è designata Città Europea dello sport, l’iniziativa sarà un’occasione per dimostrare ulteriormente, come i ravennati siano sempre pronti e sensibili al sociale, ma soprattutto per “far parlare dei parkinsoniani” e accrescere la fiducia in quanti, quotidianamente, si trovano a dover affrontare questa complessa patologia.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Tragedia sui binari: studente minorenne perde la vita

  • Primi due studenti positivi al Coronavirus in due scuole ravennati

  • Coronavirus, un altro studente positivo a scuola: classe in quarantena

  • Si parte in anticipo coi vaccini antinfluenzali: gratis sopra i 60 anni

  • Il coronavirus fa un'altra vittima. "Mascherina sulla bocca e testa sulle spalle"

  • Elezioni a Faenza: lo spoglio delle schede e i risultati - LA DIRETTA

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
RavennaToday è in caricamento