menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

"Salutate la capolista": il Pala De Andrè non si viola, l'OraSì annichilisce Forlì

I bizantini hanno vinto su tutti i fronti: difesa intensa e attacco a pieno regime (46% al tiro, con 20 su 31 da due, 9 su 32 da tre e 19 su 27 dai liberi)

"Salutate la capolista". L'OraSì Ravenna vince e domina il derby d'alta classifica contro Forlì per 86-73, con la squadra di coach Massimo Cancellieri che trova il sesto successo consecutivo e mantiene inviolato il Pala De Andrè. I bizantini hanno vinto su tutti i fronti: difesa intensa e attacco a pieno regime (46% al tiro, con 20 su 31 da due, 9 su 32 da tre e 19 su 27 dai liberi), con la mano calda Tommaso Marino e la solidità della coppia a stelle e strisce Pottes e Thomas, quest'ultimo man of the match con 20 punti e 29 di valutazione. Per i biancorossi di coach Sandro Dell'Agnello si è capito fin dal primo quarto che non era giornata. Ma le difficoltà più evidenti sono emerse quando Thomas era in panchina ed i bizantini a fissare il primo allungo decisivo.

Attenzione ai dettagli, collaborazione tra i giocatori, intensità difensiva hanno permesso alla squadra di coach Cancellieri di tenere bene il campo dal primo all’ultimo minuto, mettendo energia in ogni zona. Ravenna mantiene l’imbattibilità casalinga, vince la sesta partita consecutiva e resta prima in classifica nel tripudio del suo fortino, che canta “Cancellieri uno di noi”:  "Abbiamo vinto una partita difficile, contro una squadra che come noi aveva un ruolino di marcia importante - ha esordito l'allenatore nel post gara -. Siamo stati bravi a contenerli dall’inizio e quando abbiamo portato la gara sui binari di una partita normale, dimenticando la vittoria dell’andata al rush finale che poteva rappresentate un motivo di rivincita per loro, siamo riusciti a fare una partita più solida. Difensivamente abbiamo contenuto tutte le situazioni di uno contro uno dei loro giocatori più rappresentativi, pur peccando a rimbalzo. In attacco, quando Forlì ha iniziato con i suoi cambi difensivi, siamo stati bravi a non fermare la palla, ad attaccarli e non bombardarli da tre come all’inizio e impedire di farli rientrare, grazie alla capacità di giocarcela in maniera semplice. Una bella soddisfazione aver vinto entrambi i derby, con una bella atmosfera anche sugli spalti”

La partita

Ravenna scende in campo con Potts, Thomas, Chiumenti, Marino e Sergio. Forlì con Rush, Kitsing, Marini, Oxilia e Benvenuti.
L’intensità dell’avvio è pazzesca, non si segna per tre minuti e mezzo. Dopo 3’15’’ ecco i primi due punti di Potts, a cui risponde immediatamente Oxilia. A 3’41’’ Sergio trova il canestro e subisce fallo da Oxilia, dal colorato porta i padroni di casa sul 5-2. Ancora Potts, poi Bruttini entra e riporta a -2 i biancorossi alla stessa maniera di Sergio. Dopo una fase embrionale, il Derby entra nel vivo. A 6’6’’ Chiumenti fallisce due liberi su due, poi Thomas trova sull’azione seguente l’11-7. Bruttini trova ancora la combo canestro+fallo subito, questa volta fallendo però il tentativo libero. 11-9. A 8’20’’ arriva anche il primo punto di Marini, che dal colorato fa 1/2. La prima bomba del match porta la firma dell’ex di turno Jacopo Giachetti, a cui risponde prontamente Jurkatamm sempre da fuori. 16-13 dopo 9’15’’. Tripla di Potts, che allo scadere del primo quarto fissa il 19-14 portandosi momentaneamente a quota 7, il migliore dei primi 10’.

Theier fa 21-14, poi Bruttini insacca uno dei due liberi a disposizione: 21-15. Marini ferma in maniera fallosa Treier, che porta Ravenna sul 23-15 a 12’33’’. Timeout Forlì, Dell’Agnello vuole evitare di perdere ulteriore terreno. Ancora il numero 13 dei giallorossi marca il tabellino, poi Benvenuti e Marini insaccano due liberi ciascuno: 25-19. Bomba di Marino, che al momento del tiro viene anche atterrato da Oxilia: 30-19, coi padroni di casa decisamente più in forma ed in fiducia. Recupero palla di Ravenna, che con un indomabile Treier si porta sul 32-20 e costringe Forlì al timeout. Altra tripla di Marino, che a 16’7’’ manda i suoi sul +15: 35-20. Due punti di Giachetti, su cui l’arbitro vede un fallo annullato però dopo diversi minuti di consulto. 37-24, Cancellieri chiama timeout dopo un fallo di Seck su Bruttini. Il 33 fa 2/2, poi Thomas schiaccia e fissa il 39-26. L’americano porta altri due punti ai giallorossi dopo un fallo di Petrovic. Si gioca punto su punto, a metà match il tabellone recita 42-30.

Bomba di Potts dopo la pausa lunga, che vale il +15 Ravenna. Botta e risposta Thomas-Marini, con il 3 americano che poi infila una bomba. Tripla di capitan Giachetti che fa esplodere coach e supporters ospiti, sul 50-41 Cancellieri spende il timeout. Forlì che cerca la fortuna da fuori, ma i tentativi di Marini e Oxilia non sono sufficientemente precisi, a differenza di quello di Venuto, che a a 27’4’’ insacca la bomba che infiamma il palazzetto per il 57-43. 4 punti di Benvenuti, intervallati dal libero di Potts: 58-47 a 27’50’’. Due su due dal colorato per Giachetti, Unieuro che non intende mollare e si riporta a -9. Treier e Bruttini firmano gli ultimi 4 punti del quarto, dopo mezz’ora di gioco i padroni di casa conducono 60-51.

Si gioca punto su punto, fino a quando Marino da fuori non trova la tripla del 68-55 (31’33’’). Dell'Agnello poi chiama il timeout dopo la schiacciata di Venuto, che sfrutta l’assist post galoppata di Jurkatamm: a 33’14’’, è 71-57. +16 Ravenna dopo i due liberi di Sergio a 34’49’’, che cominciano a far maturare la vittoria di una Ravenna sempre più capolista. Diventano 20 le lunghezze in vantaggio dei bizantini dopo i tiri dal colorato di Potts, 79-59. Tripla di Oxilia, che poi insacca anche due tiri liberi. Bomba di un clamoroso Thomas, 83-67 che fa partire il “Salutate la capolista” dei tifosi ravennati. Finisce 86-73, il Pala De Andre’ rimane inespugnato. 

OraSì Ravenna: Farina, Potts 16, Jurkatamm 5, Thomas 20, Chiumenti 7, Marino 13, Zanetti 1, Treier 10, Venuto 6, Seck 3, Sergio 5, Bravi. All.: Cancellieri. Assistenti: Bulleri, Taccetti. 
Unieuro Forlì: Rush 9, Kitsing NE, Giachetti 16, Campori, Watson 2, Petrovic, Marini 11, Cinti NE, Dilas NE, Oxilia 11, Benvenuti 7, Bruttini 17. All.: Dell’Agnello. 
Arbitri: Moretti, Terranova, Perocco.
Parziali: 19-14, 23-16, 18-21,26-22
Ravenna: da due 20/31, da tre 9/32, rimbalzi 35
Forlì: da due 18/30, da tre 4/24, rimbalzi 38

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Arredare

Una casa di tendenza con i colori pantone del 2021

Fitness

Gli esercizi da fare a casa per rassodare il seno

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

RavennaToday è in caricamento