Lunedì, 14 Giugno 2021
Sport

Basket femminile, Faenza inciampa nel finale contro Valdarno: si deciderà tutto domenica sera

Le ragazze di Sguaizer si giocheranno l'A1 domenica nella gara decisiva al Bubani, inizio alle ore 18

La seconda gara della finale playoff vede San Giovanni Valdarno vincere grazie a un guizzo sul finale di De Pascale, la formazione toscana pareggia dunque la serie dopo la vittoria di Faenza in gara 1. Le ragazze di Sguaizer si giocheranno l'A1 domenica nella gara decisiva al Bubani, inizio alle ore 18. 

La partita

La tensione per la posta in palio si sente fin dai primi minuti, con alcuni errori al tiro per entrambe le squadre. Missanelli segna i primi due di serata per Valdarno, mentre Faenza risponde con le penetrazioni di Franceschelli. Si resta punto a punto per tutto il primo periodo di gioco, con problemi di falli per Slim (a quota 2) e la tripla di Ballardini che vale il +2 sul 13-15. Non si segna praticamente più, se non dalla lunetta, con il quarto che si chiude sul 14-15.

L’impatto dell’E-Work al rientro in campo è ottimo: la tripla in transizione di Brunelli apre un 7-1 di break che costringe coach Franchini al primo timeout di serata, con le bianconere sul massimo vantaggio (15-22). Valdarno non trova il canestro e 4 punti in fila di Policari valgono il +13 per le ospiti. Olajide finalmente sblocca le toscane, ma prima Vente, quindi Meschi fanno volare Faenza sul 17-32 a 4’ dall’intervallo. Si iscrive alla gara anche Slim, che firma due triple consecutive per ridare fiducia alle padrone di casa. Valdarno accorcia ulteriormente grazie al “coast to coast” di Nativi sul finale, che fissa il punteggio sul 27-39 all’intervallo.

L’intensità nelle due metà campo si alza ulteriormente al rientro sul parquet, con Valdarno che mette in piedi anche una “zone-presa” per limitare l’attacco faentino. Le toscane di aggrappano a Cecili e Missanelli per ricucire il divario, mentre l’E-Work trova in Policari la sua giocatrice più ispirata. Una tripla di Porcu da 7 metri viene replicata immediatamente da Cecili, che tiene in partita San Giovanni. Brunelli dall’angolo segna la sua terza tripla di serata e sull’azione successiva Soglia dalla lunetta firma il nuovo massimo vantaggio bianconero sul +19 (38-57). Valdarno chiude bene la frazione con un mini-parziale di 5-1 che le permette di chiudere sul 43-58.

Il parziale delle padrone di casa non si ferma: 5-0 nel primo minuto dell’ultimo quarto e Sguaizer costretto subito al timeout (48-58). L’E-Work non trova più fluidità in attacco e Valdarno vola sulle triple di Missanelli e Slim, che valgono addirittura il -4 a poco più di 2 minuti dalla fine. La stessa Missanelli si guadagna il viaggio in lunetta per accorciare ulteriormente il divario: 2/2 e -1 Valdarno (61-62). Faenza tocca il 61-64, ma una scatenata Missanelli firma un gioco da 3 punti che impatta il punteggio a 30” dal termine. Le bianconere non trovano il canestro e dall’altra parte De Pasquale brucia la sirena e regala dall’angolo la vittoria a Valdarno 66-64. 

Il tabellino

Tabellino Valdarno: Nativi 10, Bona 4, De Pasquale 3, Missanelli 18, Slim 13, Parolai N.E., Sasso, Cecili 3, Valensin 3, Togliani N.E., Olajide 12, Gregori

Tabellino Faenza: Franceschelli 4, Schwienbacher 4, Morsiani 4, Policari 15, Vente 12, Franceschini N.E., Ballardini 6, Caccoli, Soglia 3, Meschi 2, Brunelli 9, Porcu 5

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Basket femminile, Faenza inciampa nel finale contro Valdarno: si deciderà tutto domenica sera

RavennaToday è in caricamento