rotate-mobile
Sport

Le biancorosse a caccia del riscatto e di punti pesanti contro il Tavagnacco

La squadra di Fausto Lorenzini con 10 punti occupa attualmente la nona posizione in classifica assieme al Como e ad uno di distanza dal Chieti

Dopo la sconfitta di Brescia il San Zaccaria torna in campo di fronte al proprio pubblico sabato alle 14.30 per cercare di continuare la marcia verso la salvezza rubando punti al Tavagnacco, diretta rivale per tentare di uscire dai play-out. La squadra di Fausto Lorenzini con 10 punti occupa attualmente la nona posizione in classifica assieme al Como e ad uno di distanza dal Chieti. Il Tavagnacco, invece, con i suoi 20 punti al momento è la prima delle squadre che avrebbero la garanzia della permanenza in Serie A, occupando quel sesto posto che è anche l'ultimo a disposizione per evitare la girandola dei play-out. Vincere contro le gialloblu rappresenterebbe una grande iniezione di fiducia, ma soprattutto regalerebbe alle biancorosse tre punti importantissimi.

I numeri della sfida. Tre partite che risalgono tutte al 2015. la prima il 17 gennaio al Massimo Soprani con il San Zaccaria che fu capace di rimontare lo 0-2 iniziale grazie a Piemonte e Fratini. Nel maggio successivo invece in Friuli le biancorosse pareggiarono di nuovo nei minuti finali con Simona Cimatti. L'ultima sfida del 2015 si chiuse il 17 ottobre con un altro pareggio, questa volta per 1-1 firmato da Longato. La prima sfida del 2016 invece è stata quella del Massimo Soprani del 6 febbraio: le friulane passarono in vantaggio per 2-0, ma vennero poi raggiunte dai gol di Pugnali e Pancaldi.

La storia della gara di andata. L'andata in terra friulana terminò con una sconfitta per 4-2 che vide le biancorosse reagire troppo tardi. Subito sotto dopo pochi minuti per effetto del gol di Brumana, il San Zaccaria venne costretto a spendere molte energie nel tentativo di rimettere in sesto la gara, ma ad inizio secondo tempo prima Clelland, poi Tuttino ed ancora Clelland portarono il risultato sul 4-0 a metà del primo tempo. Fu poi una doppietta di Longato a rimettere in discussione le cose, ma non a cambiare il corso della gara che terminò 4-2 per le gialloblu.

Gli arbitri. A dirigere la gara è stato designato il fischietto Julio Milan Silvera di Valdarno che sarà assistito dagli assistenti ravennati Matteo Merloni e Lorenzo Montefiori.

Regolamento playout -  In settimana il Dipartimento Calcio Femminile ha emanato il regolamento play-out riguardanti le squadre classificate dal settimo al decimo posto. In questo caso le gare di spareggio si disputeranno con formula secca in casa della squadra meglio piazzata in classifica secondo l'abbinamento 7^-10^ e 8^-9^. In caso di parità a salvarsi sarà la squadra con la classifica migliore, mentre se tra le contendenti il distacco in classifica sarà pari o superiore ai 7 punti l'avversaria peggio piazzata retrocederà direttamente in Serie B.

Primavera - La formazione Primavera di Marinella Piolanti è chiamata a riprendersi dalla sconfitta di sabato scorso per 5-0 contro lo Jesina. Sarà l'Olimpia Forlì contro cui la squadra biancorossa dovrà cercare di riprendere il cammino positivo. Fischio d'inizio della gara alle 17.30.
 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Le biancorosse a caccia del riscatto e di punti pesanti contro il Tavagnacco

RavennaToday è in caricamento